Branded Content header 2019
 

Ecco i Grand Prix degli Epica Awards. All’Italia 11 medaglie

Ieri ad Amsterdam la cerimonia degli Epica Awards con i premi assegnati dalle principali testate internazionali del settore marketing e pubblicità. Sette i Grand Prix a USA, Germania, Francia, Israele e Sweden.

AMSTERDAM – Con la serata di premiazione, ieri ad Amsterdam, si è conclusa la 33esima edizione degli Epica Awards, premio assegnato da una giuria composta dalle principali testate internazionali del settore adv/media/marketing tra le quali Brand News.

Sette i Grand Prix assegnati. Per i Film la giuria si è prima concentrata su 4 lavori: 2 di Mercedes (‘In the long run’ e ‘Bertha Benz: the journey that changed everything’), il già pluripremiato ‘Viva la Vulva’ di Essity e Canal+ ‘Mission Impossible’. In finale sono arrivati i 2 lavori della marca tedesca con il film su Lady Benz di Antoni Garage che ha avuto la meglio.

Molte discussioni hanno riguardato il Grand Prix Print vista la non elevata qualità dei lavori iscritti. Ha vinto alla fine la multisoggetto di Pressbyran ‘Without the whole picture’ di Åkestam Holst NoA, nella quale immagini di cronaca molto famose sono state private dall’elemento cruciale, distorcendone il significato. In questo modo si vuole dimostrare la centralità del giornalismo, in particolare del reportage sul campo.

Deutsche Bahn si è aggiudicata il GP Digital con la campagna ‘No need to fly’ di Ogilvy Germania; Ikea il GP Design con il progetto ‘This Ables’ di McCann Tel Aviv; a The Female Company ‘The tampon book’ di Scholz & Friends il GP PR. 

A Drugstore Parisien ‘Rendez vous’ di Wunderman Thompson Paris è stato assegnato il GP Alternative; Microsoft ‘Changing the Game’ di McCann New York ha infine vinto il Responsibility Grand Prix di nuova istituzione per le campagne purpose driven.

La presidente della giuria Fiona Rogers, COO di Magnum Photos, ha commentato «Alcuni temi difficili sono stati affrontati in modi innovativi e memorabili spesso usando il medium come messaggio stesso. I vincitori servono da rinforzo positivo per come i brand si stanno spostando verso un’accezione di ‘purpose’ nel loro pensiero strategico e per come le loro manifestazioni creative possano offrire una migliore rappresentazione, un impatto più grande e una crescita del business». 

Grand Prix a parte, da segnalare alcune divertenti campagna thailandesi: per Thai Health Promotion Foundation e Sherwood Corporation.

Le agenzie italiane hanno conquistato 11 medaglie con Armando Testa ‘Calendario Lavazza Good to Earth’’ (bronzo), Ddb con Ikea ‘The Lift’ prodotto da Mercurio Cinematografica (oro), Ikea ‘Home for books’ (bronzo), Zurich Connect ‘ Protect the love’ (2 bronzi), Volkswagen ‘Xmas Assist Ball’ (bronzo), Deloitte Dr. Giorgini ‘Nowadays’ (argento), Serviceplan Rolling Stone ‘Burn racist giga’ (oro, argento, bronzo), VMLY&R Lavazza ‘More than italian’ (argento).

In tutto l’edizione 2019 degli Epica Awards ha ricevuto 3410 entries da 61 paesi.

 

Ecco i Grand Prix degli Epica Awards. All’Italia 11 medaglie ultima modifica: 2019-11-22T10:24:18+00:00 da editorbrand01

Related posts

Comment