ADC Young Guns si rinnova e diventa un concorso ad inviti. Nel committee anche Sam Baron di Fabrica

Cambia formula il programma dell’Art Directors Club diretto ai creativi under 30 di tutto il mondo. Scollandosi dalla tradizionale dinamica dei premi di settore, la 14a edizione degli ADC Young Guns vuole diventare una sorta di incubatore creativo: diventerà un concorso ad inviti dove i partecipanti saranno scelti uno ad uno da un comitato formato da 40 leader creativi provenienti da 11 paesi e in rappresentanza di diversi ambiti professionali.

ADC_YG_Logo

Tra di loro molti nomi noti, dal designer John Maeda a Arem Duplessis di Apple, da Gail Bichler del NY Times a Nick Law dell’agenzia R/GA. Tra di loro c’è anche Sam Baron di Fabrica. Ognuno sceglierà cinque nomi, a prescindere dalla provenienza geografica e dalla specializzazione (design, motion, photography, advertising, new media, product design).

I 200 prescelti potranno quindi inviare il loro portfolio ma anche chi non è stato nominato potrà sottoporre il proprio per essere valutato ed eventualmente aggiunto alla lista, il tutto senza alcuna spesa. I vincitori 2016 verranno quindi annunciati a settembre e verranno selezionati da una giuria di 12 membri dell’ADC di primo livello.

ADC Young Guns si rinnova e diventa un concorso ad inviti. Nel committee anche Sam Baron di Fabrica ultima modifica: 2016-05-09T13:32:25+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment