Onlineprinters nov-dic 2020
 

Wpp migliora nel 3Q a -7,6%. Recupera anche in Italia che rimbalza a -5,3%

Migliorano i ricavi di Wpp nel terzo trimestre con una perdita limitata a -7,6% (su base like for like), meglio rispetto al -15,1% del secondo, grazie alla resilienza dimostrata dal gruppo, la stretta sulle spese e una intensa attività di new business per un valore di 1,6 miliardi di billing, che porta a 5,6 miliardi quello degli ultimi 12 mesi.

«Wpp sta continuando a dimostrare la sua resilienza in un mercato complicato – ha detto Mark Read, Chief Executive Officer di Wpp -. Abbiamo mantenuto il nostro slancio nel new business acquisendo clienti che cercano la nostra creatività e le nostre competenze nei media, tecnologie, dati e ecommerce. Questo mese Uber si è unito a una serie di grandi acquisizioni che includono Alibaba, Dell, HSBC, Intel, Unilever e Whirlpool. Abbiamo inoltre rinnovato ed allargato la nostra relazione con Walgreens Boots Alliance che include la loro strategia di marketing guidata dai dati e dalle tecnologie. Date le restrizioni anti-covid e l’incertezza delle previsioni sull’economia globale, sulla ripresa restiamo cauti. Per questo è importante mantenere forte la nostra posizione finanziaria e raggiungere gli obiettivi di cost saving che ci eravamo posti, nella fascia alta del target di 700-800 milioni. Le nostre persone hanno svolto un lavoro eccellente nel servire i nostri clienti, in gran parte lavorando da casa, ma gli eventi del 2020 hanno ovviamente creato nuove pressioni per tutti. Abbiamo aumentato i nostri investimenti nei servizi di supporto ai dipendenti, con particolare attenzione alla salute mentale e al benessere, e questa sarà una priorità costante per la nostra leadership».

I cinque principali mercati hanno registrato performance quando più quando meno negative: US -5.5%; UK -6.5%; Germania -1.8%; Greater China -16.7%; India -16.3%

L’Italia, pur rimanendo in territorio negativo, ha registrato un grande rimbalzo dal 2Q passando da –29.9% a -5.3% che porta la chiusura ‘year to date’ a -17.5%.

SCARICA LE SLIDE

Wpp migliora nel 3Q a -7,6%. Recupera anche in Italia che rimbalza a -5,3% ultima modifica: 2020-10-29T17:02:28+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment