Onlineprinters settembre 2020
 

JCDecaux si riorganizza: l’Italia viene integrata in una regione che fa capo ad Alexandre Roubaud

JCDecaux annuncia una nuova organizzazione in seguito alla decisione di Jean-Sébastien Decaux di dedicarsi, a partire dal 1° gennaio 2020, alle attività filantropiche della famiglia Decaux.

JCDecaux si riorganizza: l’Italia viene integrata in una regione che fa capo ad Alexandre Roubaud

Jean-Sébastien Decaux lascerà le sue funzioni operative e il comitato esecutivo della società il 31 dicembre 2019. Continuerà tuttavia ad essere impegnato come azionista e nell’ambito della governance di JCDecaux Holding e, dall’altra, come membro del consiglio di vigilanza, la sua candidatura sarà infatti proposta in occasione dell’assemblea generale del 14 maggio 2020.

I territori di cui Jean-Sébastien Decaux è responsabile saranno riuniti in regioni estese che riferiranno a Jean-Charles Decaux:

–  L’Europa del Sud (Italia, Spagna e Portogallo) viene integrata in una regione che fa capo ad Alexandre Roubaud, che mantiene la direzione generale dell’America Latina e che avrà ora sede a Madrid;

–  L’Africa sarà affidata alla responsabilità di Martin Sabbagh, che mantiene la direzione generale per il Medio Oriente e che continua ad avere sede a Dubai;

–  Il Belgio, il Lussemburgo e Israele si uniranno alla Francia per formare una nuova regione e la loro direzione generale sarà affidata a Wim Jansen, attuale direttore generale del Belgio e del Lussemburgo, con sede a Bruxelles. Lo stesso agirà sotto la responsabilità congiunta di Isabelle Schlumberger, direttore generale per il commercio, marketing e sviluppo e di Jean-Michel Geffroy, direttore generale per i territori e le istituzioni, con sede a Parigi.

JCDecaux si riorganizza: l’Italia viene integrata in una regione che fa capo ad Alexandre Roubaud ultima modifica: 2019-10-30T09:14:11+01:00 da editorbrand01

Tags:

Related posts

Comment