Onlineprinters novembre 2019
 

Havas lancia un nuovo piano strategico per diventare ancora più ‘meaningful’, in un mondo dove la pubblicità è sempre più intrattenimento

L’ha presentato ieri a Cannes Yannick Bolloré, ceo e chairman di Havas Group, annunciando un nuovo metodo, nuove ricerche, programmi per i dipendenti, ancora più collaborazione con Vivendi, l’allargamento del network Annex e l’acquisizione dell’agenzia di Los Angeles Battery

Nuovo piano strategico e nuova mission per Havas Group, presentati ieri a Cannes da Yannick Bolloré, Chairman & CEO di Havas Group e Chairman di Vivendi. Di fatto nulla è in rottura con quello che il gruppo ha fatto fin ora, visto che il piano “Making a meaningful difference” prende ispirazione dalle ricerche ‘Meaningful Brands’ avviate già qualche anno fa, stavolta applicate alla stessa organizzazione dell’agenzia, e dalla connessione tra pubblicità e intrattenimento, perseguita grazie alla fusione di Havas e Vivendi.

Arnaud de Puyfontaine e Yannik Bolloré

«La visione strategica orientata alla convergenza tra marketing ed entertainment funziona, il mondo va in questa direzione – ha detto Bolloré -. Per il 2019 le nostre stime sono positive, prevediamo che il mercato della pubblicità chiuderà con una crescita del 3.8%. Nel mentre nuove forme di competizione si stanno consolidando, le persone hanno un rapporto più selettivo con i brand, l’80% vede la fiducia come il valore principale e le nuove generazioni considerano l’acquisto un atto politico. E’ così per l’84% dei Millennial e l’87% della GenZ contro il 63% dei Baby Boomer. In questo scenario dobbiamo adottare una nuova mission che ci permetta di fare la differenza, in modo ancora più significativo, per i brand, le aziende e le persone».

Operativamente il Gruppo ha identificato quattro vantaggi competitivi su cui lavorare.

Il primo è una nuova metodologia che verrà implementata in tutte le aree, dalla creatività al media fino all’health, e riguarda la gestione e utilizzo dei dati per rendere i brand rilevanti attraverso i media nonché lo sviluppo di insight significativi, con nuove ricerche: tra queste ci saranno ‘The Power of Sound’, ‘The Power of News’, ‘The Power of Image’. Si aggiungono collaborazioni con esperti e una partnership con il Wall Street Journal.

La talent strategy è il secondo punto e mira soddisfare i dipendenti e attrarre nuovi talenti promuovendo la leadership in ogni settore e lo sviluppo di competenze, per un’esperienza di lavoro più gratificante. Sono stati stabiliti anche nuovi obiettivi in fatto sostenibilità ambientale, di uguaglianza di genere, con una quota di manager donne tra il 50-60% entro il 2023, e contrasto alle molestie sul luogo di lavoro.

Terzo, enfasi sul modello di integrazione e agilità di servizio offerti ai clienti con gli oltre 60 Havas Village di tutto il mondo.

Contenuti e influenza culturale sono il quarto e ultimo punto. Grazie all’integrazione con Vivendi accelererà la creazione di contenuti rilevanti sfruttando musica, games e partnership innovative. Tra gli esempi la piattaforma TIM Music lanciata da TIM Brasile che include i lavori degli artisti emergenti e un mega festival musicale, il videogame di Vanish per interessare i ragazzi che vanno a vivere da soli ai benefit del prodotto mentre in Francia si incoraggiano i bambini alla lettura attraverso la piattaforma Nathan. Parallelamente verrà sviluppato il mini-network Annex, nato per aiutare i brand a operare nel mondo digitale e nel panorama culturale dei millennial. Per l’appunto, Yannick Bolloré ha annunciato l’acquisizione dell’agenzia Battery di Los Angeles, ribattezzata The Annex Battery, e l’apertura a settembre di Annex Bastille, a Parigi.

Havas lancia un nuovo piano strategico per diventare ancora più ‘meaningful’, in un mondo dove la pubblicità è sempre più intrattenimento ultima modifica: 2019-06-21T10:19:46+00:00 da editorbrand01

Related posts

Comment