YouTube misurerà la viewability delle campagne con società e strumenti di validazione esterni

 La novità dovrebbe essere lanciata entro fine anno e risponde alle proteste di Unilever e Kellogg’s

Le proteste di importanti inserzionisti come Kellogg’s e Unilever non sono rimaste lettera morta e anche YouTube ha acconsentito di divulgare i dati sulle visualizzazioni degli annunci pubblicitari che appaiono sulla piattaforma video.

La notizia la ha lanciata il Financial Times spiegando che YouTube darà mandato ad aziende esterne di verificare i dati di visualizzazione dei video permettendo alle aziende di verificare la reale efficacia delle loro campagne, non solo per numeri assoluti ma anche riguardo ad affinità di target.

Un'immagine dello studio sulla viewability diffuso a maggio
Un’immagine dello studio sulla viewability diffuso a maggio

 

A maggio Google aveva pubblicato uno studio sulla visibilità dei video online inserendosi nell’infuocato dibattito sugli standard di viewability, dichiarando che a fronte di una visibilità media del 54% sulle pagine web le pubblicità su YouTube staccavano qualunque altro tipo di formato con una media del 91% e addirittura al 94% nel caso di device mobili (leggi l’articolo su Brand News).

Le proteste delle aziende – alle quali per sapere che il vino è buono non basta la dichiarazione dell’oste – sono state dunque ascoltate e secondo il quotidiano finanziario entro la fine dell’anno dovrebbe essere siglato un accordo con società di validazione come ComScore, DoubleVerify e Integral Ad Science.

YouTube misurerà la viewability delle campagne con società e strumenti di validazione esterni ultima modifica: 2015-09-08T14:36:03+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment