Publitalia ospita il Digital Next Meeting 2018 di EGTA ‘TranscendigTelevision’: focus sull’efficacia della pubblicità potenziata da profilazione e interattività

Publitalia ’80 per la prima volta ospita il congresso annuale dell’EGTA, l’associazione che riunisce le concessionarie di pubblicità dei più importanti broadcaster radio e TV in Europa. Innovazione, interattività e insight per posizionare le concessionarie TV come player strategico sul marketplace ‘Total Video’.

‘TranscendigTelevision’ è il tema dei lavori in programma giovedì 22 marzo che hanno l’obiettivo di definire linee guida comuni che ispirino i membri EGTA aiutandoli ad affrontare al meglio la trasformazione digitale. Il mezzo TV sta infatti attraversando una fase di forte evoluzione e i broadcaster, per mantenere il loro ruolo strategico, devono necessariamente stare al passo con lo sviluppo tecnologico.

Nel corso della giornata, speaker provenienti da tutta Europa condivideranno le loro esperienze riguardo alle nuove forme di pubblicità che rendono la TV più evoluta, innovativa e interattiva, portando nuovi investimenti all’industry televisiva, e la necessità di definire nuovi KPI necessari per queste nuove forme ibride di comunicazione, oltre che di tecnologia, strumenti di ottimizzazione, big data e soluzioni interattive.

La potenzialità delle smart TV

Paola Colombo, Direttore Generale AdTech& Business Development di Publitalia ’80

Già da tempo Publitalia ’80 osserva con attenzione in quale modo, in altri paesi europei, l’innovazione tecnologica e l’evoluzione degli standard televisivi abbiano permesso di amplificare la forza della TV, rendendola un mezzo ancor più competitivo.

La potenzialità delle smart TV è stata colta immediatamente dalla concessionaria di Mediaset, la prima a sviluppare e lanciare sul mercato italiano soluzioni evolute di advertising per la TV free.

Ora, per continuare a operare con un ruolo da leader in un mondo che vede la naturale convergenza di TV e digital, Publitalia ’80 ha costituito la nuova direzione Ad Tech & Business Development, affidandone la responsabilità di coordinamento a Paola Colombo.

Con il ruolo di Direttore Generale, Colombo guida un team che raggruppa le competenze televisive e digitali, con il compito di definire e implementare la digital transformation strategy del gruppo e rispondere in modo adeguato alle esigenze di telespettatori evoluti e di investitori sempre più esigenti e sofisticati.

Nuovi prodotti addressable advertising

Tra i primi progetti sviluppati all’interno della Direzione ci sono i formati pubblicitari ADD+, soluzioni ‘evolute’ di advertising per la TV lineare free erogati su televisori connessi.

I due prodotti ADD+OVER e ADD+INSIDE, lavorando sullo spot e all’interno del contenuto editoriale, attraverso una call-to-action che rende interattivo il messaggio, ingaggiano l’utente indirizzandolo all’interno di un mini-sito televisivo nel quale il cliente può estendere la sua comunicazione.

Grazie a un uso strategico dei dati, l’inserzionista può personalizzare il messaggio ed erogarlo in modo mirato a segmenti di pubblico caratterizzati da criteri predefiniti andando così a modificare il paradigma tradizionale della pianificazione in televisione: da una logica legata ai punti ora, ai contenuti o ai target tipica della televisione lineare tradizionale, a una pianificazione costruita sulle audience di riferimento.

Con il data-driven marketing anche in televisione è possibile scegliere il segmento di popolazione più utile e comunicare esattamente nel momento in cui è davanti al televisore, indipendentemente dalla fascia oraria o dal programma che sta guardando.

Citroën ha scelto ADD OVER
Linkem ha scelto ADD INSIDE

Dopo le prime campagne test nel 2017, che hanno raggiunto gli obiettivi prefissati, il 2018 vedrà l’affermazione sul mercato di questi nuovi prodotti per smart TV. In Publitalia ’80 sottolineano che l’interesse di clienti e agenzie media è stato grande fin da subito: dopo il successo delle campagne di brand per il settore automotive, i prodotti ADD+ sono stati pianificati anche da marchi del lusso e dell’abbigliamento, della finanza e dell’eCommerce. Nel solo periodo di test sono state oltre 100 milioni le views erogate ed è in crescita il numero delle campagne data driven capaci di raggiungere i target più adeguati e rilevanti per i brand.

Il lancio di ADD+ è parte di un progetto più ampio che ha come obiettivo la ridefinizione della relazione con il telespettatore: da un lato, la leva dei dati che permette di portare sul mercato un approccio addressable cross-mediale, complementare alla vendita tradizionale. Dall’altro, offrire al telespettatore più flessibilità nel consumo di contenuti aggiuntivi in modalità on demand e servizi supplementari che arricchiscono la user experience: tra le prossime novità il lancio di nuovi servizi OTT in concomitanza con i Mondiali di Calcio di cui Mediaset detiene i diritti in esclusiva per tutte le piattaforme.

Il minisito Patrizia Pepe
Il minisito Lancome
Publitalia ospita il Digital Next Meeting 2018 di EGTA ‘TranscendigTelevision’: focus sull’efficacia della pubblicità potenziata da profilazione e interattività ultima modifica: 2018-03-20T09:47:10+00:00 da editorbrand01

Related posts

Comment