Adform dic2021-gen2022
 
Brand News > MEDIA > TV >  

Mediaset conquista la Coppa Italia per 48 milioni a stagione. Pier Silvio Berlusconi: “Nel 2021 pubblicità sopra il consensus del +10/12%”

La Rai mantiene solo i diritti tv radiofonici per 400mila euro a stagione. Il gruppo guidato da Pier Silvio Berlusconi ha presentato i palinsesti per la prossima stagione

Mediaset strappa la Coppa Italia e la Supercoppa italiana alla Rai. Sarà infatti la tv guidata da Pier Silvio Berlusconi a trasmettere le due competizioni per i prossimi tre anni.

Mediaset conquista Coppa Italia e Supercoppa Italiana per 48 milioni a stagione

Mediaset ha offerto 48,2 milioni di euro in media a stagione, superando quindi la proposta della Rai.

La tv pubblica manterrà solo i diritti tv radiofonici per 400mila euro a stagione.

Mediaset rafforza dunque la proposta relativa al prodotto calcio, che già conta la miglior partita di ogni turno in chiaro e altri 104 match di Champions League in streaming pay sulla piattaforma Infinity.

Il Biscione ha inoltre stretto un accordo con Dazn per la raccolta pubblicitaria dei match della Serie A, affidata a Digitalia. Come ha spiegato l’a.d. Pier Silvio Berlusconi, in occasione della presentazione dei prossimi palinsesti, la raccolta di Mediaset legata al calcio “con le partite della Champions in chiaro su Canale 5 e la Serie A su Dazn, dovrebbe superare i 100 milioni”.

Mediaset conquista la Coppa Italia per 48 milioni a stagione. Pier Silvio Berlusconi: “Nel 2021 pubblicità sopra  il consensus del +10/12%”
Pier Silvio Berlusconi, a.d. di Mediaset

Il calcio sarà dunque uno dei pilastri della strategia commerciale delle concessionarie del gruppo per la prossima stagione, insieme a fiction, intrattenimento, informazione e alla nuova piattaforma ott Mediaset Infinity.

I NUOVI PALINSESTI

Mediaset incrementa le produzioni originali realizzate internamente. “Per Canale 5 – ha detto Berlusconi – immagino 6/7 serate di prodotto originale a settimana da settembre a maggio”.
L’azienda ha rinnovato i contratti di tutti i suoi volti di punta, da Maria de Filippi a Paolo Bonolis a Gerry Scotti.

“Abbiamo rinnovato il contratto con De Filippi, ne siamo molto felici – ha detto l’a.d. -. La collaborazione sarà sempre più profonda, stiamo parlando di molti altri prodotti oltre a quelli che già fa”.
Resta saldamente a Cologno Monzese – riporta l’Ansa – anche Paolo Bonolis: “Farà Avanti un altro in day time più alcune puntate speciali la domenica sera. E sta lavorando anche a un nuovo prime time: appena sarà pronto andrà in onda. Abbiamo rinnovato anche con Gerry Scotti, che è un’altra nostra superstar. Farà Caduta libera, sarà in giuria a Tu sì que vales e mi piacerebbe moltissimo – anticipa Pier Silvio Berlusconi – che fosse lui a portare avanti il progetto della Domenica del villaggio”, destinato alla domenica sera nel 2022.

Rinnovi contrattuali anche per Roberto Giacobbo, Nicola Savino, Ezio Greggio, “e anche Gene Gnocchi continuerà a lavorare con noi”.

Tra gli eventi che diventeranno uno dei punti di forza del palinsesto di Canale 5, a Pier Silvio Berlusconi piacerebbe avere Claudio Baglioni: “Non è una certezza, ma ci stiamo lavorando, ci piacerebbe molto ospitare serate speciali per celebrare la sua carriera e i 70 anni”.

Cambia invece la domenica pomeriggio di Canale 5. Al posto di Domenica Live dall’autunno arrivano Scene da un matrimonio, un nuovo show per famiglie affidato ad Anna Tatangelo, e Verissimo con Silvia Toffanin che raddoppia l’impegno del sabato.

Per quanto riguarda la pubblicità, Pier Silvio Berlusconi ha confermato il dato di crescita del 31,5% nel primo semestre: “Siamo tornati ai livelli del 2019, vanno bene tutti i mezzi mentre per l’online siamo sopra alla media mercato”.

L’obiettivo sull’intero anno è “di superare il consensus del 10-12% in Italia. Gli ascolti stanno andando meglio del previsto e i costi sono a un livello nuovo: speriamo di chiudere il 2021 con gli stessi costi del 2020, il che sarebbe un miracolo. I ricavi sono sopra le aspettative e abbiamo anche chiuso qualche accordo che genera incassi e plusvalenze. Quindi speriamo di chiudere un 2021 con un bilancio ottimo”.

Mediaset conquista la Coppa Italia per 48 milioni a stagione. Pier Silvio Berlusconi: “Nel 2021 pubblicità sopra il consensus del +10/12%” ultima modifica: 2021-07-01T18:00:39+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment