Discovery Italia, Piscopo: “Nei primi 5 mesi del 2021 pubblicità in crescita del 6% sul 2019”

In occasione della presentazione dei palinsesti della prossima stagione, il general manager della concessionaria Fabrizio Piscopo ha fatto il punto sull’andamento della raccolta pubblicitaria

La raccolta pubblicitaria di Discovery Italia nei primi 5 mesi del 2021 segna una crescita del 6% sul 2019 e di oltre il 33% rispetto al 2020. Lo ha dichiarato Fabrizio Piscopo, general manager di Discovery Media, la concessionaria di pubblicità del gruppo, durante la presentazione dei palinsesti della prossima stagione.

«E’ un periodo di grande crescita per noi – ha detto Piscopo -. Il lancio della piattaforma ott Discovery+, completamentare all’offerta video tradizionale, ha dato grande impulso alle campagne pubblicitarie, aiutando così i nostri inserzionisti ad avere maggiore visibilità».

Per la prossima stagione, la strategia commerciale del gruppo si concentrerà su 3 pillar: «Aumentare il numero dei clienti, rafforzare le partnership con i centri media e proseguire a sviluppare l’area delle branded solutions, che è arrivata a pesare per il 20/25% sul totale della raccolta, e l’addressable advertising, che è cresciuto del 140%. L’obiettivo per l’anno in corso è performare sopra la media del mercato».

Discovery Italia, Piscopo: "Nel 2021 pubblicità in crescita del 6%"
Fabrizio Piscopo, general manager Discovery Media, Laura Carafoli, SVP chief content officer Discovery Italia, Alessandro Araimo, amministratore delegato di Discovery Italia

 

«Stiamo consolidando la posizione di terzo editore nazionale – ha detto Alessandro Araimo, amministratore delegato di Discovery Italia -. I nostri canali non sono mai stati in salute come oggi. Sulla base dei dati ufficiali, siamo l’unico soggetto sul mercato che può dire di crescere sul 2019. Lo stiamo facendo perchè abbiamo rafforzato la squadra di Discovery Media, perchè abbiamo lavorato gomito a gomito con i nostri clienti e in maniera proattiva, come partner, con i centri media, anche nei momenti più bui della pandemia».

GLI ASCOLTI

Nello specifico, il portfolio lineare rafforza la terza posizione per share – al 7,3% nelle 24 ore sugli individui – grazie a una prima parte dell’anno che fa registrare nelle 24 ore il 9,3% di share sul target commerciale 25-54 anni. Particolarmente positivo il mese di giugno, nonostante la forte concorrenza, con il portfolio all’8,4% di share che sale al 10,2% sul target commerciale 25-54.

A distinguersi come sempre Nove, miglior dato di sempre con il 2,4% sul target 25-54 – ottava posizione nazionale – e prime time al 2,2% con crescita del +21% e Real Time, soprattutto in prima serata, dove con l’1,3% cresce del +4% sugli individui, e con il 2,1% cresce del +11% sulle donne 15-54.

Per quanto riguarda Discovery+, “a pochi mesi dal lancio (gennaio 2021, n.d.r.) si posiziona come uno dei leader di questo mercato così importante e competitivo” ha sottolineato Araimo.

“In pochissimo tempo Discovery+ ha triplicato le ore viste – ha aggiunto  Laura Carafoli, SVP chief content officer – raggiungendo un target davvero interessante. A oggi la base abbonati è composta per l’80% da under 45 anni e per la maggior parte femminile. Su Discovery+ lanceremo qualcosa come 150 titoli ‘originals’, con una media di 14/15 al mese”.

 

QUI I NUOVI PALINSESTI PER IL 2021/22

 

Discovery Italia, Piscopo: “Nei primi 5 mesi del 2021 pubblicità in crescita del 6% sul 2019” ultima modifica: 2021-06-30T13:35:27+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment