Onlineprinters marzo 2020
 
Brand News > MEDIA > TV >  

Diritti tv: Sky ufficializza Champions League ed Europa League per i prossimi 3 anni. Dazn in vantaggio per la Serie A

Diritti tv Serie A: annullato il bando di Mediapro

Sky ha comprato i diritti di 121 delle 137 partite della Champions League per il triennio 2021-24 e di tutte le 282 partite di Europa League e della Conference League

Sky ha ufficializzato l’acquisizione dei diritti audiovisivi per la trasmissione di 121 delle 137 partite a stagione della Uefa Champions League per il triennio 2021/2024 e di tutte le 282 partite a stagione dell’Europa League e della Europa Conference League, sempre per il triennio 2021/2024.

Saranno quindi  403 i match per ognuna delle tre stagioni di Champions League,  Europa League e della nuova competizione Europa Conference League che Sky trasmetterà. Le partite saranno visibili su Sky e Now Tv.

Diritti tv: Sky ufficializza Champions League ed Europa League per i prossimi 3 anni

“Siamo estremamente soddisfatti del risultato raggiunto – ha commentato Marzio Perrelli, executive vice president sport di Sky – I nostri abbonati potranno ancora vivere per i prossimi 3 anni le sfide tra le più grandi squadre europee, con i migliori campioni in campo a contendersi i trofei più ambiti. Sky continuerà quindi a raccontare il calcio ai massimi livelli in termini di qualità e di prestigio, con l’inconfondibile mix di passione, competenza e innovazione tanto apprezzato da chi ci sceglie ogni giorno”.

Si va dunque definendo l’assegnazione ufficiale dei diritti per i principali tornei calcistici europei, organizzati dalla Uefa.

A dicembre Amazon aveva comunicato di aver acquisito i 16 migliori match dei turni del mercoledì sera della Champions League e la Supercoppa europea (secondo rumors per una cifra vicino agli 80 milioni di euro a stagione).

Mediaset avrebbe invece ottenuto l’esclusiva per la tv in chiaro della miglior partita del martedì di Champions, cioè 16 partite, e per la finalissima e inoltre anche la trasmissione di 104 match in streaming (per una cifra che Il Sole 24 Ore ha stimato tra 40 e 45 milioni di euro a stagione, compresi i diritti free).

 

LA CORSA PER I DIRITTI DELLA SERIE A

Per quanto riguarda i diritti tv della Serie A per il 2021/24, ieri si sono svolte le trattative private con i broadcaster dopo che all’apertura delle buste non era stato raggiunto il miliardo e 150 milioni di euro annui richiesto dalla Lega di Serie A.

Fuori dai giochi Eurosport e Mediapro, Sky avrebbe alzato la sua offerta ma anche Dazn avrebbe rilanciato e rimarrebbe dunque ancora in vantaggio.

La differenza tra le due offerte – secondo l’ansa – sarebbe di 100 milioni di euro.

Sky offre 750 milioni per i tre pacchetti più il Gold con possibile incremento di 50-70 milioni in caso di creazione di un canale light. Dazn invece è in corsa per il pacchetto misto con un’offerta di 840 milioni per il primo e il terzo, ovvero 7 match in esclusiva e 3 in coabitazione. Con Sky che ne offre 70 per i tre in comune il totale al momento è 910 milioni.

Diritti tv: Sky ufficializza Champions League ed Europa League per i prossimi 3 anni. Dazn in vantaggio per la Serie A ultima modifica: 2021-02-06T14:51:32+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment