Onlineprinters marzo 2020
 
Brand News > MEDIA > TV >  

AT&T unisce WarnerMedia con Discovery per creare un nuovo gigante dell’entertainment e dello streaming DTC

Dalle efficienze valutate nell’ordine dei 3 miliardi di dollari, la nuova società conta di reinvestire un budget miliardario nell’innovazione digitale e nei contenuti originali per far scalare il business DTC globale

Sarà un colosso da 52 miliardi di ricavi quello creato dalla fusione di WarnerMedia e Discovery, a seguito dell’operazione annunciata oggi da AT&T colta a creare un’unica società globale leader nell’intrattenimento, grazie alla complementarità delle due media company: WarnerMedia forte nell’intrattenimento, sport e news, Discovery in campo nonfiction, intrattenimento a livello internazionale e sport.

Secondo i termini dell’accordo, AT&T riceverà 43 miliardi di dollari in contanti, titoli di debito e il mantenimento di alcuni debiti di WarnerMedia, e gli azionisti di AT&T riceveranno il 71% delle azioni della nuova società, mentre quelli di Discovery avranno il 29%.

L’obiettivo dell’operazione è unire le forze per accelerare lo sviluppo nei campo dei servizi di streaming direct-to-consumer destinati a un’audience globale, che spazieranno dalle serie scripted e non scripted all’animazione, passando per news e sport. Dalle efficienze valutate nell’ordine dei 3 miliardi di dollari, la nuova società conta di reinvestire un budget miliardario nell’innovazione digitale e nei contenuti originali per far scalare appunto il business DTC globale.

Tra gli asset che andranno a convergere ci sono le piattaforme DTC già esistenti come HBO Max e discovery+, la libreria di contenuti WarnerMedia e le proprietà intellettuali di Discovery, che spaziano in oltre 200 mercati. La nuova società “pure play” conterà su oltre 200,000 ore di programmazione e oltre 100 tra i più noti brand dell’intrattenimento tra i quali HBO, Warner Bros., Discovery, DC Comics, CNN, Cartoon Network, HGTV, Food Network, the Turner Networks, TNT, TBS, Eurosport, Magnolia, TLC, Animal Planet, ID e altri.

La guida è stata affidata a David Zaslav, President e CEO di Discovery, insieme a un management proveniente dalle due aziende.

«Questo accordo unisce due leader dell’intrattenimento con punti di forza di contenuti complementari e posiziona la nuova società come una delle principali piattaforme globali di streaming diretto al consumatore – ha detto il ceo di AT&T John Stankey -. Supporterà la crescita e il lancio internazionale di HBO Max con l’impronta globale di Discovery e creerà efficienze che possono essere reinvestite nella produzione di contenuti più interessanti per dare ai consumatori ciò che desiderano».

David Zaslav ha aggiunto «È super eccitante combinare sotto lo stesso tetto brand storici, giornalismo di primo livello e franchise iconici e liberare valore e opportunità… Crediamo che tutti vincano: i consumatori, i talenti, gli azionisti. Costruiremo un nuovo capitolo insieme al team WarnerMedia e queste incredibili risorse costruite in quasi 100 anni. Questa sarà la nostra missione: raccontare le storie più incredibili e divertirci un sacco a farlo».

AT&T unisce WarnerMedia con Discovery per creare un nuovo gigante dell’entertainment e dello streaming DTC ultima modifica: 2021-05-17T17:40:43+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment