Mondadori testa il nuovo settimanale popolare di Signorini in ottica difensiva su Chi. Con Banzai la raccolta digitale passa dal 12% al 33%. Amazon interessata a Bompiani

Sono 9 le manifestazioni di interesse giunte per la vendita di Bompiani, tra queste c’è anche Amazon

Non mancano le novità in casa Mondadori. Conclusa l’operazione Banzai Media (e prima ancora quella Rcs Libri), a Segrate stanno continuando a lavorare sull’idea di un nuovo settimanale, diretto da Signorini.

Ernesto Mauri, a.d. di Mondadori
Ernesto Mauri, a.d. di Mondadori

Nuovo settimanale allo studio
Come ha spiegato Carlo Mandelli, direttore generale Periodici Italia, il giornale è pensato con un taglio più pop  rispetto a Chi ed avrà un compito strategico: quello di difendere lo stesso Chi da concorrenti che in edicola sono presenti con un prezzo ben inferiore. Mondadori infatti non intende cambiare e manterrà inalterati prezzo e posizionamento della testata.

I lavori sul nuovo settimanale dunque procedono e si aspetterà di capire i riscontri dei test.

Carlo Mandelli
Carlo Mandelli

Nessuna novità è prevista invece per Panorama, il cui sistema costruito attorno al brand negli anni (che comprendeIcon, Flair, il recente Icon Design e i tour) ha un peso sulla raccolta del 60%.

Raccolta in pareggio, ma in autunno peserà Banzai
Sul fronte raccolta pubblicitaria, l’andamento di carta e digital è di sostanziale pareggio. In autunno verrà presentata l’integrazione dell’offerta con i prodotti di Banzai Media e i manager si attendono ovviamente risultati migliori. Una crescita che cambierà il mix ri raccolta in Mondadori: dal 12% attuale i digitale arriverà nel giro di un anno a pesare un terzo del fatturato pubblicitario della raccolta dei magazine. Femminili, cucina e benessere saranno i punti di forza dell’offerta integrata.
Di fatto Mondadori con l’acquisizione di Banzai  Media è diventato un editore che vanta sul digitale un’audience che supera i 17 milioni di utenti unici.

Nove offerte (tra cui Amazon) per acquisire Bompiani
Per quanto riguarda la vendita di Bombiani, Ernesto Mauri, a.d. di Mondadori ha rivelato che sono arrivate 9  manifestazioni di interesse, di cui 2 internazionali: una è di Amazon (ipotesi che preoccupa un po’ Mauri, come ha detto a margine dell’intervista) e una di HarperCollins. Nella prima settimana di luglio dovrebbero arrivare le offerte non vincolanti, mentre a fine settembre si ritiene che la vendita possa essere effettuata. Marsilio potrebbe invece finire a De Michelis, definito come “candidato naturale”.

Mondadori testa il nuovo settimanale popolare di Signorini in ottica difensiva su Chi. Con Banzai la raccolta digitale passa dal 12% al 33%. Amazon interessata a Bompiani ultima modifica: 2016-06-30T15:53:21+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment