Libération capofila di un consorzio di testate per condividere una newsletter comune. Per l’Italia c’è Domani

Il quotidiano francese Libération è capofila di un consorzio che comprende 8 altre testate europee – per l’Italia c’è Domani – impegnato nel lancio della newsletter European Focus.

Il progetto collettivo sarà lanciato il 28 settembre e vuole rompere le “bolle mediatiche nazionali” in cui è ancora racchiuso e frammentato il dibattito pubblico su Europa ed europei.

Al progetto partecipano Balkan Insight (Bosnia-Erzegovina), Delfi (Estonia), Der Tagesspiegel (Germania), Domani (Italia), El Confidencial (Spagna), Gazeta Wyborcza (Polonia), HVG (Ungheria), Libération (Francia) e N-ost (Germania), unite per “lanciare un vero dibattito europeo e restituire un’immagine dell’Europa complessa e interconnessa”, ha detto Christian-Zsolt Varga, coordinatore editoriale e uno degli ideatori.

Gli scambi tra i quotidiani porteranno le prospettive di ciascun paese nei dibattiti aperti, coprendo un’ampia gamma di argomenti, oltre a ospitare contributi di media partner ucraini e di giornalisti di altri paesi.

Ogni edizione della newsletter comprenderà 5 articoli brevi e originali, ripubblicati nelle lingue dei media partecipanti. Il progetto è sostenuto dalla rete internazionale di giornalisti e dalla ONG N-ost e cofinanziato dal programma Creative Europe dell’UE.

Libération capofila di un consorzio di testate per condividere una newsletter comune. Per l’Italia c’è Domani ultima modifica: 2022-09-23T11:53:42+02:00 da Redazione

Related posts