Dal 27 al 29 novembre al via Vanity Fair Stories, quest’anno interamente digital. Sono 12 i partner

Il festival di Vanity Fair al via venerdì: tre giorni di talk, performance, interviste e musica

“Inventare il futuro” è il tema della terza edizione di Vanity Fair Stories, il festival organizzato dal settimanale di Condè Nast in programma dal 27 al 29 novembre.

Questa edizione ripercorrerà i momenti chiave del 2020 e il modo in cui Vanity Fair li ha raccontati attraverso i grandi personaggi che hanno caratterizzato copertine, interviste  e  reportage del giornale.

Ognuno di loro arriverà sul palcoscenico virtuale per raccontare la sua storia, il suo impegno in questo anno e soprattutto per narrare la propria visione del futuro oltre la pandemia.

Dal 27 al 29 novembre al via Vanity Fair Stories, quest’anno interamente digital. Sono 12 i partner

Tra i personaggi presenti: Diego Abatantuono, Domenico Alfieri, Annalisa, Dario Argento, Gennaro Arma, Alberto Barbera, Paul Bettany, Alessia Bonari, Federica Brignone, Laura Brioschi, Brunori Sas, Cecilia Cantarano, Maria Grazia Chiuri, Daniela Collu, Cristina D’Avena, Serena Dandini, Davide De Blasio, Fabio De Luigi, Diego Della Valle, Digital Modern Family, Domenico Dolce e Stefano Gabbana, Rocco Fasano, Pierfrancesco Favino, Beppe Fiorello, Drusilla Foer, Pilar Fogliati, Chiara Francini, Leo Gassman, Maura Gancitano, Paolo Genovese, Ghemon, Lavinia Guglielman, Cathy La Torre, Giampaolo Letta, Riccardo Mandolini, Måneskin, Giovanna Melandri, Antonio Monda, Rossana Orlandi, Giorgio Panariello, Tommaso Paradiso, Amelia Parente, Domenico Pellegrino, Max Pezzali, Maria Sole Pollio, Benedetta Porcaroli, Massimiliano Rosolino, Renzo Rosso, Simone Rugiati, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Martina Socrate, Valeria Solarino, Elisa Tallone, Natalia Titova, Beatrice Valli, Beatrice Venezi, Carlo Verdone, Giovanni Veronesi, Nina Zilli.

«Tra presenze consolidate e new entry – spiega Francesca Airoldi, chief revenue officer di Condè Nast Italia – quest’anno sono 12 i partner che ci supportano e con i quali abbiamo creato dei contenuti ad hoc. Con Skoda ad esempio, main partner per il terzo anno consecutivo, abbiamo creato 6 racconti video, che poi diventeranno anche podcast, in linea con la campagna “Recharge Life”. Sempre su questo tema verranno realizzati anche tre talk».

Francesca Airoldi, chief revenue officer di Condè Nast Italia

Altro partner storico del festival è Edison. Nel 2019 il marchio ha avviato insieme a Vanity Fair un progetto di scouting e di racconto, attraverso una serie di docu-film, delle storie di eccellenza territoriali del nostro Paese che illustrano il concetto di ‘Human Energy’. Tre nuovi docu-film saranno presentati a Vanity Fair Stories nell’edizione 2020 in un talk dedicato con la partecipazione di Elisa Tallone, portavoce di Tallone Editore; Davide De Blasio, per Made in Cloister; Domenico Pellegrino, protagonista del docu-film dedicato a Palermo, insieme a Maura Gancitano e con la moderazione di Simone Marchetti.

Poi ci saranno anche Alcantara (new entry) come lifestyle partner, Select (gruppo Montenegro) come cocktail partner, Breitling che con la video intervista “Donne del nostro tempo” porterà sul palcoscenico virtuale di Vanity Fair Stories donne di carattere, Roche, che parteciperà con un talk dedicato al premio #afiancodelcoraggio, Caffè Borbone, che sarà presente sulla piattaforma digitale di Vanity Fair Stories con il quiz interattivo “Di che aroma sei?”, e Trinov, un programma completo di Fidia Farmaceutici sviluppato per il benessere dei capelli, sarà protagonista del format di Vanity Fair “Star allo specchio”.

Partner istituzionali Rai Cinema, Universal, Vision Distribution mentre Rtl 102,5 è media partner.

Dal 27 al 29 novembre al via Vanity Fair Stories, quest’anno interamente digital. Sono 12 i partner ultima modifica: 2020-11-25T10:23:37+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment