Twitter acquista l’adblocker Scroll e va verso un modello di business in abbonamento

Dopo aver acquistato a inizio 2021 Revue, piattaforma per la pubblicazione di newsletter, Twitter ha annunciato che sta comprando Scroll, start-up lanciata a inizio 2020 per aiutare i publisher a guadagnare di più e dare agli utenti una migliore esperienza di lettura bloccando la pubblicità.

Il servizio, che consente alle persone di pagare un fee mensile per accedere ai siti senza annunci, andrà in pausa finché non sarà integrato in Twitter che intende lanciare le offerte in abbonamento nel corso del secondo semestre. Nel lungo termine, ha dichiarato Twitter, Scroll diventerà una “significativa aggiunta” ai suoi prodotti in abbonamento e gli utenti del social che sottoscriveranno Scroll potranno leggere articoli senza pubblicità e pop-up da centinaia di editori che lavorano già con l’adblocker.

L’accordo sottolinea la sempre maggiore attenzione di Twitter nei confronti dei contenuti – a differenza di altre big tech non ha mai avuto scontri diretti con gli editori – confermata anche da Mike Park, VP prodotto del social, che nel blog di Twitter scrive di come “chi crea e consuma informazione sa che leggere merita un futuro migliore” e che Scroll aiuterà il social a creare questo futuro “risolvendo la maggior parte delle frustrazioni a proposito dei contenuti online” immaginando un’esperienza senza soluzione di continuità per audience super-coinvolte e un modello di business migliore per gli editori.

Twitter acquista l’adblocker Scroll e va verso un modello di business in abbonamento ultima modifica: 2021-05-07T10:23:46+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment