Omnicom Media Group scommette sui podcast e investe su Spotify 20 milioni

Valido da qui a fine anno, l’accordo offre ai clienti di Omnicom Media Group accesso speciale alle novità in fatto di podcast e ai dati di audience

Podcast e digital audio stanno realizzando numeri di tutto rispetto oltreoceano e anche in Italia, negli ultimi mesi, sono cresciuti molto. Non stupisce che siano stati numerosi gli appuntamenti di approfondimento in questi ultimi mesi (leggi qui, qui e qui) e ora a coronamento arriva la notizia che Omnicom Media Group e Spotify hanno stretto un accordo dal valore di 20 milioni di dollari centrato sui podcast, valido da qui a fine anno.

L’accordo offre un accesso speciale ai clienti delle agenzie di Omnicom Media Group alle nuove innovazioni sul fronte podcast, dati di audience, contenuti esclusivi. Inoltre insieme Omnicom e Spotify realizzeranno ricerche riguardo aree come targeting, reporting e misurazione e best practice per fare pubblicità su e attraverso i podcast.

Infine le agenzie di Omnicom Media Group collaboreranno alla creazione di soluzioni personalizzate insieme alla unit Creative Solutions di Spotify. Le due parti hanno specificato che ad oggi si tratta dell’accordo più importante mai siglato nell’ambito dei podcast.

La pandemia ha aumentato l’interesse dei brand per i podcast, un po’ per lo svuotamento delle tv di programmi sportivi ed eventi live e un po’ per le minori difficoltà produttive rispetto alle forme di comunicazione video.

Dal canto suo, Spotify sta rafforzando la sua offerta e, dopo aver acquisito svariate aziende del settore, giusto il mese scorso ha siglato un accordo con Warner Bros. e DC per creare storie di supereroi in formato podcast e a maggio ha acquisito l’esclusiva per trasmettere il popolarissimo ‘The Joe Rogan Experience’. In Italia il mercato è appena agli esordi e, nonostante sia promettente, fino ad oggi non ha attratto ancora grandi budget.

Omnicom Media Group scommette sui podcast e investe su Spotify 20 milioni ultima modifica: 2020-07-09T11:32:46+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment