Google apre un nuovo centro europeo per contrastare i contenuti dannosi o illegali

Google apre un nuovo Google Safety Engineering Center (GSEC), il secondo dopo il GSEC di Monaco di Baviera inaugurato nel 2019 e dedicato alla privacy e alla sicurezza degli utenti

Google annuncia la creazione di un nuovo centro europeo per i contenuti dannosi (Google Safety Engineering Center – GSEC), il secondo dopo il GSEC di Monaco di Baviera inaugurato nel 2019, dove verranno affrontate le tematiche legate alla responsabilità dei contenuti.

Il nuovo GSEC aprirà nella sede centrale europea di Google a Dublino e vuole essere un punto di riferimento a livello europeo per gli esperti del motore di ricerca impegnati nel contrasto alla diffusione di contenuti illegali e dannosi, e un luogo in cui condividere il lavoro con i policymaker, i ricercatori e le autorità regolamentari.

Nello specifico:

• Autorità regolamentari: attraverso il nuovo GSEC, le autorità regolamentari saranno in grado di accedere a maggiori informazioni sul funzionamento pratico dei sistemi di moderazione dei contenuti di Google e di altre tecnologie, in un luogo sicuro che salvaguardi la riservatezza delle informazioni degli utenti. Quando sarà pienamente operativo, il centro consentirà alle autorità regolamentari e ai policymaker (nell’ambito di quadri giuridici esistenti o futuri, come il Digital Services Act) di condurre indagini, valutare i processi e procedere ad accertamenti ufficiali.

• Accademici: il GSEC di Dublino lavorerà con la comunità accademica e le organizzazioni che promuovono la sicurezza online. Grazie a questo nuovo centro Google sarà in grado di rafforzare il nostro impegno verso i ricercatori, le organizzazioni non profit e altre realtà interessate, in merito ai rischi emergenti e alle nuove tendenze per migliorare la sicurezza online, un lavoro che sarà svolto con le adeguate garanzie di riservatezza, privacy e sicurezza per gli utenti.

• Società: il nuovo GSEC si inserisce in un quadro più ampio di iniziative che costituiscono l’approccio di “responsabilità integrata” di Mountain View. Google condividerà le conoscenze in modo più ampio attraverso la pubblicazione di rapporti e approfondimenti sui temi legati alla responsabilità dei contenuti. Ha già cominciato a lavorare in questa direzione pubblicando un white paper su moderazione dei contenuti e qualità delle informazioni.

Google apre un nuovo centro europeo per contrastare i contenuti dannosi o illegali ultima modifica: 2021-01-27T18:22:32+01:00 da Redazione

Related posts