Aser investe in Hellodì e punta a creare un hub digitale in Italia

La holding proprietaria della piattaforma distributiva Eleven Sports continua la sua espansione investendo nell’agenzia italiana Hellodì che, tra le varie attività, gestisce community come  Calciatori Brutti, Gli Autogol, Gianluca Di Marzio e Chiamarsi Bomber

Aser, una delle principali holding di investimento a livello mondiale focalizzata sui settori media e sport, ha scelto di investire in Hellodì con l’obiettivo di creare un hub digitale in Italia. Fondata nel 2015 dall’imprenditore Andrea Radrizzani, Aser è proprietaria della piattaforma distributiva Eleven Sports, che trasmette eventi sportivi nazionali e internazionali in Asia, Europa e USA, via TV, tramite piattaforme OTT e in streaming sui social network: in Italia, tra l’altro, trasmette in diretta esclusiva tutte le partite del campionato di calcio di Serie C e della pallavolo maschile.

Hellodì è un network di media digitali con più anime: HelloSport, che ha maturato una forte esperienza nel settore sportivo e gestisce in esclusiva community di primo piano in questo ambito, come Calciatori Brutti, Gli Autogol, Gianluca Di Marzio e Chiamarsi Bomber; HelloService è la divisione dedicata alla produzione di contenuti e alla gestione delle attività social di brand e aziende, finalizzata a realizzare strategie di engagement vincenti. HelloFace gestisce influncer italiani in altri settori oltre a quello sportivo e Louder, il primo media verticale dedicato alla musica che “vive” esclusivamente sui canali social.

L’ingresso di Aser permetterà a Hellodì di consolidare le attuali linee di business, strutturare ed espandere l’organico, che oggi è formato da 25 persone, gestire in modo sempre più efficace gli influencers e ingrandire il network di community e calciatori gestiti.

“A soli due anni dalla nascita di Hellodì, siamo pienamente soddisfatti dei risultati ottenuti e del percorso seguito. Gli obiettivi erano ambiziosi ma ciò che abbiamo realizzato, dal lancio di aree di business diversificate all’apertura di un vero e proprio laboratorio digitale per i professionisti del settore a Milano, ha superato anche le nostre aspettative. L’interesse dimostrato da Aser nella nostra realtà e la volontà di investire sul nostro progetto ci permette di migliorare l’organizzazione e impegnare nuove risorse verso altri progetti, come la formazione nella cultura del digitale e i suoi nuovi linguaggi, che con la partecipazione di Aser acquisiranno un respiro internazionale”, dicono Alex Ballato e Francesco Ferrari, fondatori di Hellodì.

I due fondatori di Hellodì, Alex Ballato (a destra) e Francesco Ferrari (a sinistra)

Per quanto riguarda Aser, l’accordo si affianca a un altro recente investimento nel network digitale Whistle Sports, media brand americano che cura influencers mondiali come i DudePerfect e gli F2Freestylers, che si svilupperà a livello globale; mentre la collaborazione con Hellodì si tradurrà in un approccio “locale”, focalizzato sull’Italia che è uno degli undici mercati in cui Eleven Sports è attiva.

Marco Pistoni, Managing Director di Aser, afferma: “L’investimento in Hellodì è un altro importante traguardo per Aser e Eleven Sports, in seguito all’accordo di partnership con Whistle Sports. Siamo orgogliosi e felici di poter contare sul talento di questi network e sulla loro capacità nel trasformare e rivoluzionare, attraverso social e contenuti digitali, la tradizionale fruizione dello sport”.

Aser investe in Hellodì e punta a creare un hub digitale in Italia ultima modifica: 2018-09-19T16:43:11+02:00 da editorbrand01

Tags:

,

Related posts

Comment