ONLINEPRINTERS FEBBRAIO 2020
 

Pubblicità ai tempi del coronavirus. Le aziende italiane dimostrano solidarietà con i cittadini e i lavoratori

La pubblicità su stampa è uno dei mezzi dove in questi giorni le aziende stanno dimostrando meglio la loro vicinanza ai cittadini italiani, chiusi in casa per non diffondere ulteriormente il virus.

Nessuna idea fuori dalle righe, i messaggi hanno un tono istituzionale nel promuovere i servizi utili al cittadino che possono essere fruiti anche al sicuro nelle proprie case attraverso gli schermi, vedi Poste Italiane e Unicredit ma anche Università Bocconi che cita la saggezza antica di Eraclito per i corsi online e on demand della SDA.

Da Levissima arriva un incoraggiamento a stare a casa, una prova faticosa come scalare una montagna, e il rilancio al sito del Ministero della Salute dove conoscere i comportamenti da adottare.

Un secondo filone è invece dedicato ai quei lavoratori che non possono stare a casa: come i medici di base, protagonisti della campagna di Eni, quelli della filiera alimentare, tra i pochi settori ancora funzionanti, negli annunci di Federalimentare e Parmigiano Reggiano, ma anche gli edicolanti in quello di Repubblica, al lavoro per garantire il diritto dei cittadini all’informazione.

In aggiornamento. Aggiungiamo di seguito le campagne stampa di Carrefor, Coop, Acea, Reale Mutua e Virgin.

Giovedì 2 aprile Barilla ha ringraziato uno per uno i suoi 2.700 dipendenti con un annuncio che riporta i loro nomi. Nella doppia pagina c’è anche il messaggio di Guido, Luca e Paolo Barilla: “Cari lavoratori della Barilla, vogliamo dirlo a tutti: SIAMO FIERI DI VOI. Si, perché ogni giorno  tenete accese le fabbriche e con esse le nostre speranze di far arrivare i prodotti Barilla a tutte le persone che li desiderano. A voi, donne e uomini tenaci, il nostro GRAZIE per il contributo che date ogni giorno al nostro meraviglioso Paese. Guido, Luca, Paolo Barilla”.

L’annuncio di Danone si rivolge ai dipendenti, ai quali sono stati garantiti nel periodo di crisi salari, contratti di lavoro e assicurazione, e a tutta la filiera assicurando la disponibilità dei prodotti. Anche quello di Comieco invia un ‘Grazie’ a tutti coloro che anche in questo periodo continuano a fare la raccolta differenziata, a raccogliere il materiale e a trasformarlo per creare nuovi imballi per cibo e medicinali.

 

 

 

 

Pubblicità ai tempi del coronavirus. Le aziende italiane dimostrano solidarietà con i cittadini e i lavoratori ultima modifica: 2020-03-19T11:18:00+00:00 da editorbrand01

Related posts

Comment