Eggers kamasutra
 

I concetti chiave del 2022 per Nextatlas: longevità, iper-local, giustizia alimentare, micro-ritocchi. E, come no, metaverso

Guardando indietro, la piattaforma di intelligenza artificiale Nextatlas ha indovinato il 93% delle previsioni

Quattro + 1 fenomeni, quattro tendenze emergenti, quattro parole chiave per quattro settori merceologici. La piattaforma di intelligenza artificiale Nextatlas della società di consulenza iCoolHunt ha pubblicato il suo trend report che individua i tratti che caratterizzeranno il 2022. Si tratta di una selezione di tendenze rilevate in anticipo dalla AI negli ultimi anni, diventate in seguito mainstream, e una raccolta di tendenze emergenti che domineranno il futuro di diversi settori, mercati e interessi dei cittadini.

Questo rapporto è anche l’occasione per fare un punto di come l’analisi e la correlazione dei 2,5 milioni di post a settimana e 600mila tag dei 300mila innovatori monitorati sulla principali piattaforme social abbiano generato oltre 2000 segnali deboli identificati quest’anno, con un 93% di precisione delle previsioni, a consuntivo.

Food + Justice. Evoluzione della domanda di sostenibilità verificabile e stimolata dalle interruzioni alla supply chain, l’associazione tra cibo e giustizia sociale ed economica darà vita a un nuovo approccio proattivo al consumo alimentare. Per Nextatlas, potrà abbracciare molti temi diversi, dalla fame e la sicurezza alimentare allo spreco fino alle questioni relative alla biodiversità.

Nei prossimi sei mesi si prevede che l’abbinamento Food e Justice crescerà del 82%. Questo è il motivo per cui le persone eco-consapevoli e gli attivisti per i diritti civili sono in cima ai gruppi target da coinvolgere. Nel report sono contenuti anche casi pratici che testimoniano questa tendenza, dalle operazioni di Ben & Jerry a quelle del consorzio Do Good Food e altri casi sul cibo visto come strumento per il cambiamento sociale e ambientale.

Micro ritocchi. in ambito beauty, l’enfasi sulla rottura dei tabù – dalle mestruazioni alla fertilità, dalla menopausa al benessere sessuale – si è trasferita sul miglioramento della propria immagine e sul desiderio di ottenere immagini idealizzate di noi stessi. Segnale già presente dalla fine del 2019, quello dei micro trattamenti estetici non invasivi da parte soprattutto delle donne della Gen Z per correggere difetti percepiti è un tema in crescita per cui Nextatlas prevede un balzo del 34% nei primi sei mesi del 2022.

Tra i casi pratici indicati dal report compaiono strumenti per la gratificazione istantanea dermaplaning, ritrovati naturali che possano sostituire il botox e la clinica estetica Mallucci London che garantisce trattamenti che non modificheranno il volto, senza il rischio di non essere accettato dal riconoscimento facciale dello smartphone.

Longevità. Se adattabilità e ibridismo sono le tattiche messe in atto per rispondere ai cambiamenti repentini degli ultimi 2 anni, la visione a lungo termine è focalizzata sulla pianificazione e sulla preparazione a possibili crisi future, sul desiderio di longevità, non solo legato alla qualità della vita e alla salute ma esteso anche ai materiali durevoli dei prodotti, alla funzione di riparazione e all’estetica senza tempo.

Nextatlas prevede per il trend Longevity una crescita del 53% nella prima parte del 2022, grazie anche ad aziende come Apple e Adidas che hanno creato dei prodotti e servizi che vanno in questa direzione.

Iperlocale. Anche le insegne più grandi hanno cercato di affrontare il rinnovato interesse per il localismo concentrando la loro strategia sulle esigenze e le richieste specifiche di ciascuna comunità. Accanto alla dimensione iperlocale, emerge una strategia di decentralizzazione (concetto in crescita del 37% nelle discussioni monitorate dall’AI) da parte delle grandi aziende e creazione di nuove realtà locali sulla consegna e sulla logistica.

Metaverso. Ai quattro concetti chiave se ne aggiunge uno cresciuto prepotentemente nel corso del 2021 e letteralmente esploso con la decisione di Facebook di espandere la sua attività a questa dimensione cambiando addirittura nome della parent company. Nextatlas ha iniziato a parlare di ‘Digital Memorabilia’ già nel 2018. A novembre 2020 ha pubblicato il primo fatto sugli NFT e, ad aprile 2021 il primo trend dedicato al ‘Metaverse Worldbuilding’. In tema è attualmente in veloce evoluzione e per intercettarne i segnali deboli e studiarne opportunità e minacce la piattaforma ha costruito un focus dedicato.

SCARICA IL REPORT

I concetti chiave del 2022 per Nextatlas: longevità, iper-local, giustizia alimentare, micro-ritocchi. E, come no, metaverso ultima modifica: 2021-12-14T11:14:28+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment