Onlineprinters settembre 2020
 

L’analisi di GroupM – Coronavirus / 9: non si ferma la crescita del consumo TV, si assesta il web, incrementa il traffico delle app dedicate al mondo gaming

Le analisi di GroupM Research&Insight sull’andamento degli ascolti TV e delle audience web dicono che gli ascolti continuano ad aumentare con crescite del +28% sul totale individui e del +50% sulla fascia dei bambini 4-14 anni

L’immagine più emblematica dell’ultima settimana è quella di Papa Francesco durante la benedizione Urbi et Orbi venerdì 27 marzo: nell’Italia in lockdown ha raccolto davanti alla TV oltre 11 milioni di spettatori, sommando quelli di Rai 1 e TV2000. Il canale della Rai è arrivato a quasi il 33% di share, mentre quello che fa capo alla CEI ha raggiunto il 10% e la 28ma posizione nel ranking dei canali più guardati nella fascia.

Le analisi di GroupM Research&Insight sull’andamento degli ascolti TV e delle audience web, avviate con l’inizio dell’emergenza sanitaria in Italia, dicono anche che gli ascolti continuano ad aumentare dopo il lockdown dell’8 marzo e il DPCM ‘Cura Italia’ del 22 marzo, con crescite del +28% sul totale individui e del +50% sulla fascia dei bambini 4-14 anni.

Una crescita che si riflette anche sui bacini, che in Day Time incrementano del +31%, mentre in Prime Time crescono del +16%.

“Dall’inizio della pandemia si trascorre mediamente 1 ora e 10 minuti in più davanti alla TV, attratti dall’informazione trasmessa dai TG, che crescono del +43% fino ad arrivare a +63% se si considerano i regionali”, commenta Federica Setti, Chief Researcher Officer di GroupM.

Si assesta il web, cresce il gaming. L’informazione sul web inizia a mostrare segni di assestamento in termini di pagine viste, con +144% nell’ultima settimana di rilevazione Audiweb rispetto allo scorso anno. corriere.it mantiene il primato in classifica con 24 milioni di utenti nella settimana (+165%), in leggera flessione rispetto ai 7 giorni precedenti. Seguono larepublica.it (21 milioni), ilmessaggero.it (16 milioni), TGCom24 (15 milioni) e lastampa.it (13 milioni).

Mentre si attenua la ricerca della keyword coronavirus sia su Google Search sia su YouTube, ma sempre restando in territorio positivo, cresce il mondo gaming: secondo fonte AdColony il traffico delle app dedicate registra crescite a doppia cifra dalla settimana del 24 febbraio/1 marzo, segnando +24,6% nell’ultima settimana (23/29 marzo).

N.B. I dati TV fanno riferimento al periodo dal 21/2 al 29/3 2020, i dati WEB invece al periodo dal 21/2 al 22/3 2020

SCARICA TUTTE LE TAVOLE

L’analisi di GroupM – Coronavirus / 9: non si ferma la crescita del consumo TV, si assesta il web, incrementa il traffico delle app dedicate al mondo gaming ultima modifica: 2020-03-31T11:40:28+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment