ONLINEPRINTERS FEBBRAIO 2020
 

In Europa i servizi consumer di Google generano un valore di 420 miliardi di euro

Da un lato la relazione problematica con la Commissione Europea, dall’altro la consuetudine che i cittadini hanno ormai maturato con gli strumenti di Google.

E’ lo scenario che fa da sfondo alla nuova ricerca commissionata da Google alla società di consulenza Public First, che stima come il valore generato in Europa dai prodotti consumer spesso gratuiti si aggiri sui 420 miliardi di euro.

Si parla di strumenti come Google Search per accedere a informazioni e e analizzare i dati, o di Maps che viene utilizzato dal 72% degli intervistati per trovare esercizi commerciali locali mentre l’87% dice che avere a disposizione tale strumento li mette nelle condizioni ideali per cercare qualcosa di nuovo. Inoltre, grazie a search e app sono state risparmiate 2.800 ore.

Lo studio è basato su dati di mercato e su un sondaggio sottoposto a 28.000 persone e 6.000 aziende in Europa.

Il valore delle attività economiche di aziende, sviluppatori, creator ed editori agevolate da Big G ammonterebbe a 117 miliardi di euro. Nello specifico, il 72% degli esportatori concorda che le ricerche online e la pubblicità digitale abbiano reso loro più semplice la ricerca di clienti internazionali. Secondo lo studio, in media il ritorno sull’investimento di ogni euro speso in Google Ads si aggira sugli 8 euro di profitti.

Alla piattaforma pubblicitaria si aggiunge il machine learning check-up, in lancio in 11 paesi, per valutare come l’AI possa essere aiutare le PMI con applicazioni pratiche insieme a percorsi di formazione.

In Europa i servizi consumer di Google generano un valore di 420 miliardi di euro ultima modifica: 2020-02-10T10:58:59+00:00 da editorbrand01

Related posts

Comment