Dissonanze cognitive: l’industry della pubblicità fraintende esigenze e aspirazioni delle ‘persone normali’

Già prima della pandemia le priorità delle persone normali erano molto diverse da quelle percepite da chi lavora nella industry di pubblicità e marketing, ora - secondo lo studio 'The Aspiration Window' - il gap si sta ampliando

Gentile lettore,
questo articolo è in un'area riservata ai soli abbonati al quotidiano Brand News.

Se sei abbonato puoi accedere con la tua login e password, oppure puoi richiedere informazioni sull'abbonamento scrivendo ad admin@brand-news.it o telefonando allo 393 9367226

Dissonanze cognitive: l’industry della pubblicità fraintende esigenze e aspirazioni delle ‘persone normali’ ultima modifica: 2020-06-30T10:58:51+00:00 da editorbrand01

Related posts

Comment