Publitalia convegno maggio 2022 long
 

Deloitte: il Digital Consumer Trends Survey 2021 certifica la centralità dei dispositivi digitali per i consumatori italiani

L’importanza dei dispositivi digitali è cresciuta con la pandemia ed è destinata ad affermarsi ancora di più in futuro, soprattutto in ambiti come la salute, il tempo libero e gli acquisti. Questa la maggiore evidenza del Digital Consumer Trends Survey 2021 con cui Deloitte ha fotografato il rapporto degli italiani con i dispositivi digitali.

Sono 9 su 10 le persone che li usano quotidianamente, 4 su 5 dicono di usare lo smartphone per acquistare prodotti online, mentre il 63% usa servizi per lo Streaming Video On Demand e il 73% di chi ha uno smartphone utilizza social media o app di messaggistica ogni giorno.

Interessante notare che nell’ultimo anno il 22% degli intervistati ha smesso di usare i social: il 35% perché stanchi dei contenuti, il 25% per la presenza eccessiva di notizie false e il 21% perché preoccuapati per la propria privacy. In crescita la diffusione dei dispositivi indossabili, con 1 italiano su 4 che possiede uno smartwatch (era il 10% nel 2017), dato che però arriva all’86% per la Gen Z abituata a monitorare sonno, battito cardiaco e numero di passi in una giornata.

Per quanto riguarda l’intrattenimento, l’incremento più rilevante si è avuto nel 2020, con una crescita del 13% nella fruizione di contenuti SVOD, aumentata di un ulteriore 5% nel 2021. Negli ultimi 12 mesi è cresciuta in modo rilevante la penetrazione di SVOD negli over 65. Cresce anche il mondo dei videogiochi e degli esport: con 2 miliardi di euro di ricavi (+22% sull’anno precedente) e il 57% che dichiara di giocare dallo smartphone la tendenza si consolida anno dopo anno.

SCARICA QUI IL REPORT

Deloitte: il Digital Consumer Trends Survey 2021 certifica la centralità dei dispositivi digitali per i consumatori italiani ultima modifica: 2022-01-18T11:17:41+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment