Onlineprinters nov-dic 2020
 

Le campagne di content discovery rafforzano la percezione di familiarità e affidabilità del brand

Una ricerca di Nielsen realizzata per Outbrain mostra l’efficacia delle campagne di content discovery

Le campagne di content discovery rafforzano la percezione di familiarità e affidabilità del brand rispetto alla pubblicità digitale tradizionale.
E’ quanto emerge da una campagna realizzata da Nielsen per Outbrain.

Nella ricerca sono stati coinvolti 18 brand, appartenenti a 8 settori verticali, 230 publishers, con un totale di 800 milioni di impressions e 1 milione di utenti unici. Nell’arco di 45 giorni, Nielsen ha esposto un gruppo di utenti (353 individui) a campagne di Content Discovery e, successivamente, ha somministrato un questionario, i cui risultati sono stati comparati con quelli ottenuti dal gruppo di controllo (campione di utenti selezionato dal panel Nielsen e rappresentativo dell’audience italiana) non esposto ad alcuna campagna. Per la profilazione dell’audience e l’individuazione di esposti vs. non esposti alle campagne, è stato inserito il TAG Nielsen.

 

Le campagne di content discovery rafforzano la percezione di familiarità e affidabilità del brand
I principali risultati mostrano come la content discovery, rispetto alle campagne pubblicitarie tradizionali:

• contribuisce alla crescita della favorability con una velocità 2,5 volte superiore, e della intention to buy di 1,5 volte;

• mostra una maggiore efficacia sui giovani (cluster 18-44 anni), dove la crescita della favorability e dell’intention to buy è quasi doppia rispetto a quella registrata sul totale campione;

• rafforza la percezione di familiarità e affidabilità del brand, passando dal 67% prima dell’esposizione alla Content Discovery al 75% dopo l’esposizione, con una crescita di 8 punti percentuali;

• la AD Recall sul mezzo cresce di 4 punti percentuali rispetto al gruppo di controllo, in maniera proporzionale rispetto alla intention to buy;

• mette in risalto le differenze tra i prodotti e incentiva l’ulteriore approfondimento: nella ricerca è emersa una crescita della percezione del valore informativo e del desiderio di saperne di più sui prodotti/servizi promossi.

La content discovery si attesta come formato preferito dagli utenti, soprattutto dai più giovani, risultando meno invasivo e consentendo una efficace distribuzione dei contenuti, che vengono integrati in un contesto editoriale affine agli interessi dei diversi target. Rispetto ai tradizionali formati pubblicitari, fornisce maggiori vantaggi ai brands: da un lato, ampliando nell’utente la percezione del valore informativo e di affidabilità e stimolandone il desiderio di acquisire maggiori informazioni su prodotti e/o servizi promossi; dall’altro, aiutando a potenziare le capacità di stabilire una conversazione proficua con il proprio pubblico e di raggiungere più agevolmente i propri KPI.

In definitiva, una comunicazione di questo genere non riguarda solo l’aspetto promozionale, ma si propone quale servizio che completa la qualità stessa del contenuto pubblicitario.

Le campagne di content discovery rafforzano la percezione di familiarità e affidabilità del brand ultima modifica: 2017-04-10T10:06:56+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment