Audiweb: “Nessun dato sensibile sarà fornito a Facebook”

Nell’ambito della rilevazione Audiweb 2.0, “nessuna informazione sensibile sarà inviata ai server di Facebook”. Così Audiweb risponde a quanto scritto dall’agenzia AdnKronos in merito al nuovo metodo di rilevazione delle audience online.

Audiweb: “Nessun dato sensibile sarà  fornito a Facebook”

“In relazione a quanto pubblicato da ADN Kronos, Audiweb precisa che – esattamente come già illustrato fin dalla prima comunicazione sulla nuova ricerca e nelle successive, incluse quelle all AGCOM, ed alla stessa Adnkronos lo scorso 14 aprile – nessuna informazione sensibile sarà inviata ai server di Facebook . Per la precisione, Nielsen – fornitore di Audiweb – invierà a Facebook esclusivamente codici criptati che corrispondono semplicemente a dei conteuti e, quindi, non rappresentano dati sensibili relativi agli editori né, tanto meno, di utenti che in alcun modo saranno profilati su Facebook attraverso la nuova ricerca. Il passaggio del dato criptato – che, si ribadisce, rappresenta un contenuto – a Facebook avviene con l’unico scopo di attribuire ad esso un’audience di pubblico in termini di solo “age and gender” . Proprio perché la nuova indagine nasce con l’unico obiettivo di restituire fedelmente agli editori la loro audience complessiva, a prescindere dalle modalità attraverso cui i contenuti vengono fruiti dai lettori, è totalmente infondata anche l’affermazione che “85 gli editori soci del Consorzio Audiweb sono rimasti invischiati in questa procedura”, poiché il processo che ha condotto alla definizione della nuova ricerca è stato condiviso e approvato”.

 

Audiweb: “Nessun dato sensibile sarà fornito a Facebook” ultima modifica: 2018-05-02T11:08:13+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment