Onlineprinters marzo 2020
 

Accenture: le aziende che accelerano su transizione digitale e sostenibilità usciranno per prime dalla crisi

L’Europa in buona posizione per emergere più forte dalla crisi causata dalla pandemia, ma Italia e Spagna più pessimisti riguardo alla capacità di ripresa

Secondo lo studio di Accenture presentato nella cornice di Davos 2021 ci vorranno mediamente 18 mesi prima di ritornare ai livelli di redditività pre-pandemia.

I dati del sondaggio su oltre 4mila CEO (360 in Italia) dicono che il 49% delle aziende europee registra ricavi e profitti in calo negli ultimi 12 mesi e non prevede miglioramenti significativi nel corso di quest’anno, mentre il 19% registra ottimi risultati finanziari ma prevede una crescita negativa di ricavi e profitti.

I cosiddetti ‘leader di domani’ sono il 32% e vedono la crescita già nei prossimi mesi: sono quelle aziende che stanno lavorando all’intersezione tra trasformazione digitale e sostenibilità e che, secondo il report, hanno 2,5 più probabilità rispetto alle altre di recuperare rapidamente.

Angeli caduti. Al loro opposto ci sono quelli che Accenture ha battezzato ‘angeli caduti’: sono il 19% del campione e faticano a riprendersi dai danni subiti a seguito della crisi.In Europa solo 4 settori industriali prevedono di tornare ai livelli pre-crisi nel corso del 2021: sanità, farmaceutico, software e piattaforme e comunicazione, media e intrattenimento. In più, secondo numerosi CEO, tra maggio e novembre 2020 le aziende europee hanno perso terreno rispetto a quelle della regione Asia-Pacifico.

Pessimismo. Per il 2021, il 45% delle aziende europee prevede di realizzare i propri obiettivi di crescita: le più ottimiste sono le aziende di Regno Unito, Francia e Germania mentre in Italia e Spagna sono le più pessimiste. Eppure secondo lo studio, le aziende europee sono ben posizionate per raggiungere la classifica dei ‘Twin Transformers’, quelli capaci di lavorare in contemporanea su trasformazione digitale e sostenibilità: le aziende del vecchio continente hanno dato priorità alla sostenibilità e alla tecnologia nelle loro strategie, entrambi i settori sono ‘top of mind’ per dirigenti e investitori, la sostenibilità è ampiamente implementata dalle aziende europee e quanto alla tecnologia, si sta riducendo il gap rispetto al passato, con il 40% dei rispondenti che dichiara di star investendo ampiamente in AI e tecnologie cloud.

Twin Transformation. Per portare a termine la trasformazione che accoppia digitale e sostenibilità secondo Accenture le aziende devono favorire modelli di business “ecosistemici”, dove la sostenibilità è abilitata dalla tecnologia; devono unire le risorse per scalare le applicazioni tecnologiche in pratiche sostenibili; definire KPI che vanno oltre i risultati finanziari; chiedere ai partner di allineare i loro percorsi di sostenibilità; esser consapevoli dell’importanza del fattore umano e del valore del talento. “Le aziende che continuano a percorrere strade già battute saranno spettatrici impotenti dei concorrenti che diventeranno sempre più competitivi sfruttando il dinamismo alla base del loro Dna. In alternativa, possono seguirne l’esempio e liberare il valore che si trova nella fusione tra le tecnologie più innovative e i tradizionali punti di forza dell’Europa quali sostenibilità e solidarietà”, ha commentato Fabio Benasso, presidente e AD di Accenture Italia.

SCARICA LO STUDIO

Accenture: le aziende che accelerano su transizione digitale e sostenibilità usciranno per prime dalla crisi ultima modifica: 2021-01-26T12:04:34+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment