Deloitte: nel 2022 la pubblicità addressable in tv raggiungerà i 7,5 miliardi $ a livello mondiale

Le previsioni di Deloitte per il 2022 nei settori technology, media & telecommunication

Nel 2022 la spesa in addressable tv advertising raggiungerà una valore di 7,5 miliardi di dollari a livello mondiale.

E’ quanto emerge dal rapporto Technology, Media & Telecommunications (TMT) Predictions 2022 di Deloitte, che identifica le tendenze globali del settore che avranno impatto su aziende e consumatori nel prossimo anno.

Deloitte: nel 2022 la pubblicità addressable in tv raggiungerà i 7,5 miliardi $ a livello mondiale

Benché la crescita registrata negli ultimi anni per l’addressable sia particolarmente significativa – sottolinea lo studio – resta ben al di sotto dei valori complessivi del mercato tradizionale della pubblicità televisiva, che è stimato per il 2022 pari a 153 miliardi di dollari. Questo nuovo modello di pubblicità in tv fronteggia ancora delle barriere dovute all’assenza di un sistema di misurazione dei risultati degli spot televisivi sui diversi device e servizi.

Per quanto riguarda gli altri settori dell’ecostema media, tech e tlc, Deloitte prevede che la tecnologia Fixed Wireless Access continuerà a diffondersi: il numero delle connessioni FWA crescerà da circa 60 milioni nel 2020 a quasi 88 milioni nel 2022. Lo sviluppo principale è legato alla componente 5G, che è attesa crescere nel periodo 2020-2026 con un CAGR dell’88%.

L’infrastruttura di rete del 5G, con la sua maggiore efficienza di spettro, aumenta gli economics, la fattibilità tecnica del deployment del FWA e, di conseguenza, le opportunità di ricavi. In Italia, gli operatori di rete hanno già dichiarato di voler utilizzare il 5G FWA insieme alla fibra per migliorare e sostituire le attuali connessioni DSL, riducendo i costi grazie allo smantellamento delle tradizionali reti in rame.

Nel 2022 Deloitte prevede che il dibattito sulla regolamentazione nell’ambito delle applicazioni di artificial intelligence, incluso il machine learning, il deep learning e le reti neurali, sarà più sistematico.

Si andranno inoltre a concretizzare diverse proposte in questo senso, che d’altra parte difficilmente verranno attuate prima del 2023. Tra le possibili proposte, alcuni paesi potrebbero arrivare all’estremo di bloccare alcuni specifici sottoinsiemi dell’AI, come ad esempio il riconoscimento facciale o il social scoring.

La crescita e la diffusione dell’AI e del machine learning portano ad ulteriori considerazioni in merito alla necessità di incrementare la sicurezza in queste applicazioni. In questo senso, Deloitte prevede per il prossimo anno lo sviluppo a livello globale della crittografia omomorfica e dell’apprendimento federato: nel 2022 è attesa una crescita a doppia cifra per i due mercati combinati, arrivando a valere già 250 milioni di dollari; entro il 2025, Deloitte si aspetta che questo valore raggiungerà i 500 milioni di dollari.

Sempre nel 2022, l’ecosistema delle console di videogiochi festeggerà i suoi primi 50 anni: per questo anniversario Deloitte prevede che questo mercato genererà 81 miliardi di dollari, con un incremento del 10% rispetto al 2021. Inoltre, per quanto riguarda i ricavi per giocatori su console, questi sono attesi arrivare ad un valore medio di 92 dollari per persona, ben al di sopra di quanto previsto per i giocatori su PC (23 dollari) e su mobile (50 dollari).

Deloitte: nel 2022 la pubblicità addressable in tv raggiungerà i 7,5 miliardi $ a livello mondiale ultima modifica: 2021-12-02T09:53:28+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment