Onlineprinters marzo 2020
 

Barometer&Sentiment di Brand News, la tv torna ai valori 2019. Riprende con forza l’ooh, stime per fine anno riviste all’insù (+9,5%)

Aggiornate le stime dei principali centri media, elaborate dalla redazione di Brand News, circa l’andamento degli investimenti pubblicitari e le tendenza di media e settori merceologici

Nuovo appuntamento con il Barometer&Sentiment di Brand News con le indicazioni sull’andamento del mercato degli investimenti pubblicitari. Ricordiamo che i dati non sono confrontabili con quelli di Nielsen avendo Barometer&Sentiment un perimetro di rilevazione diverso. L’obiettivo è dare un’indicazione attendibile sullo stato del mercato grazie alla nostra elaborazione delle previsioni dei principali centri media. Barometer offre una stima sull’andamento del mese appena concluso. Sentiment offre una stima sull’andamento del mese in corso. Forecast è una proiezione sulla chiusura dell’anno in corso.

IL COMMENTO

Il terzo bimestre dell’anno, che completa il quadro del primo semestre, conferma l’andamento positivo del mercato avviato da febbraio (vedi Barometro) con crescite piene a doppia cifra.

Si tratta di confronti scontati visto le perdite che si erano registrate l’anno scorso durante la prima ondata Covid, con gli investimenti a maggio che avevano perso il 41% e a giugno del 15% rispetto il bimestre 2019.

Le stime dei centri media per il 2021 mostrano dunque una crescita più forte a maggio (+43%), ma anche a giugno (+30%) grazie anche al traino degli Europei di calcio (che si faranno sentire anche a luglio.

A trainare l’andamento positivo nei due mesi è la televisione che nel primo semestre dovrebbe arrivare a superare i volumi del primo semestre 2019. Rimane forte la domanda sul digitale e si segnala il ritorno sull’Out of home

Per quanto riguarda i settori merceologici, si conferma la presenza decisa di Auto e FMCG che da diversi mesi hanno affiancato i settori storici che hanno tenuto a galla il mercato durante i periodi più difficili (Retail, Gestione Casa e Toiletries) e alla progressiva crescita del settore Turistico e Tempo Libero (Ristorazione). Crescono infine come importanza i key player dell’economia digitale: dopo il dominio a febbraio dei cosiddetti streamer a Sanremo (Netflix, Amazon Prime, Spotify e Disney+), in questi mesi tra i top 20 spender in tv si registra la presenza di app come Vinted (community per vendita e acquisto di abbigliamento e accessori nuovi o di seconda mano), Amazon e, con la ripartenza del settore Turistico, anche Airbnb.

Note:

Le stime dell’andamento mensile sono una nostra elaborazione ponderata sulla base delle previsioni delle principali agenzie media che operano in Italia. Le previsioni riguardano gli investimenti delle aziende in advertising (tv, stampa, radio, esterna, cinema, internet), digital e social. Sono esclusi gli investimenti in classified e direct mail, eventi, sponsor, product placement.

Barometer&Sentiment di Brand News, la tv torna ai valori 2019. Riprende con forza l’ooh, stime per fine anno riviste all’insù (+9,5%) ultima modifica: 2021-07-05T10:53:44+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment