Onlineprinters bestseller sett/ott 2020
 

Novità in libreria. La creatività può cambiare il futuro di una marca, ancor di più se è social

Marco Lombardi e We Are Social hanno presentato sabato a Bookcity un manuale didattico che unisce il punto di vista della pubblicità tradizionale e l’approccio della creatività social e guida alla scoperta di come si stia evolvendo il ruolo del creativo pubblicitario.

Edito da FrancoAngeli, in formato digitale e cartaceo, ‘Creatività in pubblicità – Dalla logica alle emozioni’ presenta un percorso completo e, grazie all’analisi di casi concreti, rivela quanto il potenziale a disposizione della creatività possa essere amplificato dalle molte vie per raccontarla e che, on e offline, permettono di dar vita e voce a molteplici storie sul brand.

Marco Lombardi e We Are Social- da sx a dx Ottavio Nava, Gabriele Cucinella, Stefano Maggi

“Scrivere il libro è stato come poter condurre per una volta una ‘dream agency’: lo scopo didattico ha permesso di unire diversi contributi, creando un percorso completo e originale, in grado di colmare una lacuna nella letteratura sui processi creativi in pubblicità”, afferma Marco Lombardi, presidente di Y&R Italia e docente IULM.

Altrettanto soddisfatti d’aver preso parte al progetto Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava, CEO We Are Social, non solo perché formalizza per la prima volta il loro approccio alla creatività, ma anche perché rappresenta un momento di evoluzione nella didattica che racconta il futuro della professione.

Strategie narrative e cultura di consumo: come gestire i brand

FrancoAngeli ha presentato a BookCity Milano anche ‘Brand Narrative Strategy’ e ‘Le marche siamo noi’. Il primo, scritto da Alberto De Martini, analizza cosa contribuisce a costruire il successo di un brand partendo dalla struttura narrativa della marca attraverso casi di marche celebri, raccontato con uno stile narrativo fluido.

Il secondo, firmato dai docenti universitari Bernard Cova, Gregorio Fuschillo e Stefano Pace, affronta il tema dell’appartenenza della marca che oggi è ‘abitata’ dai consumatori i quali ne fanno oggetto di discussioni, confronti e critiche, adottandone le narrazioni e poi riscrivendole, con maggiore o minore senso in funzione dei legami sociali che aiutano a stabilire.

Novità in libreria. La creatività può cambiare il futuro di una marca, ancor di più se è social ultima modifica: 2017-11-20T10:19:25+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment