Un pesce ‘mostruoso’ sui banchi di Testaccio per il lancio di Monster Rivers

Dmax  ha ideato un piccolo esperimento per lanciare la nuova serie “Monster Rivers”

Cosa succederebbe se tra i banchi del mercato del pesce di Testaccio a Roma, facesse capolino un pesce mostruoso come quelli pescati e studiati dal biologo e conduttore tv Jeremy Wade durante le sue tante missioni cult in onda sui canali Discovery?

Dmax  ha ideato un piccolo esperimento per lanciare la nuova serie “Monster Rivers” (6×60’) in pima tv assoluta da lunedì 3 giugno alle 22:20, in cui Wade cercherà di dimostrare se i fiumi più importanti del nostro pianeta siano ancora abitati da epici predatori, o se queste creature siano scomparse a causa dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici.

Un pesce 'mostruoso' sui banchi di Testaccio per il lancio di Monster Rivers

Nel popolare mercato rionale di Testaccio, è stata avvistata una sconvolgente creatura acquatica tra i banchi di una pescheria – tra orate, tranci di spada, calamari e sogliole sotto ghiaccio. La  candid camera di Dmax ha destato le reazioni più disparate tra  passanti e clienti che, tra il ribrezzo e il divertito, si sono anche lasciati scappare qualche selfie col pesce gigante di due metri di lunghezza, con fauci simili a quelle di un coccodrillo e squame ovunque.

La serie sarà disponibile anche su Dplay.

Un pesce ‘mostruoso’ sui banchi di Testaccio per il lancio di Monster Rivers ultima modifica: 2019-06-03T18:20:37+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment