Epica 2018 orizz
 

Wired Next Fest torna a Milano all’insegna della ‘Contaminazione’. Crescono fatturato e sponsor, gli eventi valgono il 40% della raccolta alla pari con il web

L’evento, il più rilevante dell’intera Condé Nast International, torna a Milano il 25,26 e 27 maggio

Il tema guida dell’edizione del Wired Next Fest 2018 è ‘Contaminazioni’, inevitabili a partire dall’annullamento della differenza tra analogico e digitale portata dalle tecnologie digitali, tra macchine e esseri umani, tra contenuti e nuove piattaforme media. Lo esploreranno sotto l’aspetto tecnologico, sociale, culturale ed economico ben 170 incontri nell’arco dei tre giorni – sempre ai Giardini Pubblici Indro Montanelli a Porta Venezia, il 25, 26 e 27 maggio – con nomi di primo piano, tra conferenze, workshop, intrattenimento e concerti.  «Le tecnologie non vanno viste in ottica aggiuntiva, ma di contaminazione – spiega il direttore di Wired Federico Ferrazza – . Servono nuovi paradigmi per la società, la politica, le relazioni, gli stili di vita, il lavoro e i consumi». Tutti gli appuntamenti e gli speaker sono online sul sito nextfest.wired.it.

Da sinistra Filippo Del Corno; Cristina Tajani; Federico Ferrazza; Annalisa Procopio

FATTURATO+15%, EVENTI VALGONO IL 40% RACCOLTA

«La sesta edizione del festival dedicato alla cultura dell’innovazione si è confermata un successo sia a livello di business che di partnership, che sono salite a 30 in esclusività merceologica dalle 24 dello scorso anno” spiega Annalisa Procopio, Advertising Manager Wired Italia. Cresce anche il fatturato, +15% rispetto all’edizione 2017, che ha portato il WNF a diventare l’evento più rilevante in termini di pubblico ed economici dell’intera Condé Nast International.

“Il Wired Next Fest non è più solo un semplice evento. È una piattaforma media unica in Italia con cui Wired nel corso degli anni è riuscita a costruire una rete di relazioni con investitori e partner. Il progetto genera valore per tutti i brand coinvolti, attraverso la creazione di contenuto e intercettando target audience ampie e allo stesso tempo premium”, afferma Francesca Airoldi, Direttore Generale Sales & Marketing di Condé Nast Italia.

Gli eventi oggi rivestono una quota pari al 40% della raccolta della testata, alla pari con il web (in crescita del 60% nel 1° quadrimestre, a fronte di un andamento del +7-8% della stampa) mentre il restante 20% è frutto dei bookazine, con quattro uscite all’anno che nel 2017 hanno diffuso 50mila copie cartacee e 170mila download delle copie digitali degli ultimi 4 numeri.

Oltre al WNF di Milano seguirà a fine settembre l’edizione di Firenze, mentre sempre a Milano a marzo si è tenuto il primo Wired Health e a fine anno è in programma Wired Trends.

Per sostenere gli eventi, che nel primo semestre registrano una crescita del 15% rispetto all’anno precedente, il brand sta lanciando la nuova piattaforma digitale Wired Next (next.wired.it): sarà completamente incentrata sui video, con gli interventi di oltre un migliaio di personaggi che raccontano la loro visione del futuro, accanto ad altri prodotti dalla redazione incentrati sulla domanda “Quali sono le parole del futuro?” che daranno vita a un progetto editoriale.

SPONSOR PRODUTTORI DI CONTENUTI

Headliner del Wired Next Fest è Audi che continua il percorso di comunicazione sulla mobilità del futuro; Huawei torna per la seconda volta come mobile partner toccando i temi della fotografia e dell’AI ed esplorando le diverse potenzialità applicate alla tecnologia di consumo; mentre BNL è partner della prima ora, la new entry è IBM che organizzerà la prima cloud conference di Wired su temi come AI, Blockchain, Quantum e IoT;  e poi Nastro Azzurro con la propria piattaforma a sostegno dei talenti italiani; Reale Mutua che racconta come innovare il welfare; Sky che porterà sul palco del WNF i protagonisti della tv e farà provare il nuovo sistema Sky Q; anche Vodafone Italia si riconferma partner per la sesta volta per parlare di AI, big data e IoT; media partner è Rai Radio2.

Il Wired Next Fest è realizzato anche grazie al supporto dei partner: Adecco, Bcg, Gruppo Cap, Diesel, Dyson, Lineapelle – Unic Conceria Italiana, Meliã Hotels International, Innside By Meliã, Nespresso, Novartis.

Event Supporter: Audible, Elmec, Opencity, Qwant, Sixthcontinent, Wavemaker.

Educational Partner: Ied

Thanks To: Pasqua, Verso, Piano B.

Wired Next Fest torna a Milano all’insegna della ‘Contaminazione’. Crescono fatturato e sponsor, gli eventi valgono il 40% della raccolta alla pari con il web ultima modifica: 2018-05-16T12:54:57+00:00 da editorbrand01

Related posts

Comment