Experience Gate facilita lo sviluppo di contenuti realtà aumentata per l’editoria e la comunicazione

L’app è stata messa a punto da Net-Uno, agenzia digitale che fa capo a Emmegi Group

Ci sono già la versione italiana di The Good Life, il mensile ibrido lifestyle e business, Best Movie, AO e altre testate di Fiera Milano Media e ci sarà anche Forbes Italia, tra i primi utilizzatori di Experience Gate, applicazione che trasforma qualsiasi immagine in contenuti digitali.

L’app è stata messa a punto da Net-Uno, agenzia digitale che fa capo a Emmegi Group, storica azienda fotolito oggi evoluta con 3 business unit per il B2B, il digitale e i servizi agli editori (fa da service a Forbes, tra gli altri). Strumento B2c e B2B, Experience Gate porta da una semplice immagine – la pagina di un magazine, poster, pack, cataloghi, leaflet e biglietti da visita – a contenuti interattivi e multimediali.

Ogni pagina, inclusi gli articoli, conduce a una landing page dedicata dove trova spazio un menu digitale, standard o personalizzabile su misura dell’azienda cliente permettendo di ottimizzare contenuti già esistenti ma dispersi, ha spiegato Luca Artoni, Strategy and Communication Manager Net-Uno, sottolineando che i riscontri ottenuti sono positivi.

L’esperienza interattiva viene monitorata con report in tempo reale su visualizzazioni, tempo speso, dispositivo usato e percorso compiuto, permettendo in futuro – aggiunge Artoni – l’invio di notifiche mirate agli utenti più coinvolti.

In questa fase di lancio Experience Gate è proposta in partnership con gli editori le cui concessionarie la propongono ai clienti come investimento supplementare: a oggi Net-Uno dichiara oltre 32 campagne pubblicate, più di 17mila download per un tempo medio di 7’ e 30”.

Emmegi Group chiuderà il 2017 con 5 milioni di fatturato, di cui 1,5 generato da Net-Uno, conta di concludere nel 2018 almeno 3 acquisizioni di società che operano in ambito digitale e punta a quotarsi all’AIM nel 2019, ha dichiarato l’AD Marco Genzini.

Experience Gate facilita lo sviluppo di contenuti realtà aumentata per l’editoria e la comunicazione ultima modifica: 2017-10-27T12:05:24+02:00 da Redazione

Related posts