Prisma cerca startup per il tessile: bando del Comune di Prato e StartupItalia per accelerare 5 imprese

Offerto un anno di accelerazione in collaborazione con Nana Bianca, il supporto dell’Università di Firenze, contatti con le imprese del distretto tessile

È aperta la prima “call for action” di Prisma rivolta alle start up dell’innovazione tecnologica.

Si tratta di un bando per selezionare startup innovative che parteciperanno così al progetto “Prisma – PRato Industrial SMart Accelerator”, la “Casa delle tecnologie emergenti” – un progetto dell’importo complessivo di 3,2 milioni di euro finanziati dal Ministero dello sviluppo economico per 2,7 milioni – e lavorare per favorire la trasformazione digitale delle imprese del distretto tessile e moda attraverso progetti di ricerca e sperimentazione con l’università e i centri di ricerca.

Per favorire la creazione e l’accelerazione di startup che sfruttino il potenziale innovativo delle tecnologie emergenti a favore del tessile & moda e del made in Italy, Prisma lancerà delle call annuali (2021 – 2022 – 2023) che selezioneranno le startup più innovative che operino con nuovi modelli di business, particolarmente basati su tecnologia 5G, Internet of things, intelligenza artificiale, e blockchain.

Il programma startup sarà gestito da StartupItalia,  che disporrà di un’area dedicata all’interno degli spazi Prisma.

StartupItalia è azienda del Gruppo Nana Bianca, uno dei principali acceleratori italiani che ha supportato più di 70 startup e creato più di 300 posti di lavoro negli ultimi 5 anni.

I programmi di accelerazione di startup creati da Nana Bianca costituiscono un riferimento per i programmi di accelerazione italiani e internazionali.

Prisma cerca startup per il tessile: bando del Comune di Prato e StartupItalia per accelerare 5 imprese ultima modifica: 2021-07-07T16:41:52+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment