Vodafone con la piattaforma Oso racconta sui canali Sky “La Storia di Filippo Carossino”

Ha preso il via su Sky Sport Arena (ch. 204) e Sky Sport Uno (ch. 201) lo speciale “La Storia di Filippo Carossino”. Filippo, giocatore del Briantea 84 Cantù e vittima a 13 anni di un incidente che lo ha costretto sulla sedia a rotelle, ha raccontato a Flavio Tranquillo come il basket sia stato per lui un nuovo inizio.

“Il basket ha rappresentato una nuova sfida con me stesso. Quello che mi è capitato mi ha segnato, ma non mi segnerà per tutta la vita. Io ho deciso di essere più forte e in questo la pallacanestro mi ha salvato”. Queste le parole di Filippo che, rimasto senza gambe a 13 anni in seguito ad un incidente, ha trovato nel basket la forza e lo spirito per andare avanti e affrontare le difficoltà che ha incontrato lungo il suo percorso. Ed è proprio grazie a questa determinazione che arriva a giocare in A1 e in Nazionale, fino a ricevere la medaglia d’oro all’Europeo under 22. Dal 2011 gioca con la Briantea 84 Cantù, squadra campione d’Italia per tre anni consecutivi.

L’iniziativa nasce da un’idea di OSO – Ogni Sport Oltre (www.ognisportoltre.it), una piattaforma digitale lanciata da Fondazione Vodafone aperta a tutti pensata per avvicinare allo sport alle persone con disabilità. Nato lo scorso anno, OSO è uno strumento concreto che rende disponibili tutte le informazioni utili sulle associazioni e sui centri sportivi rivolti ai disabili. Inoltre, sul sito è possibile scoprire le storie emozionanti di chi attraverso lo sport è riuscito davvero a superare ogni barriera. Con oltre 2000 realtà presenti sulla piattaforma e oltre 450mila euro raccolti attraverso il crowdfunding, a un anno dal lancio OSO è già un punto riferimento per lo sport paralimpico in Italia.

Vodafone con la piattaforma Oso racconta sui canali Sky “La Storia di Filippo Carossino” ultima modifica: 2018-09-10T07:38:48+02:00 da Redazione

Related posts