Eolo apre gara media per affidare il budget 2021 da oltre 10 milioni di euro

Eolo ha iniziato la fase di selezione di un centro media a cui affidare le attività di pianificazione per i prossimi 12 mesi. Coinvolti i principali network, tra cui Publicis, GroupM con Mindshare e Mediaclub e l’uscente Carat

Eolo ha avviato una gara media.

L’obiettivo del pitch è selezionare un partner strategico per la pianificazione media integrata online e offline, che supporti l’azienda “nella gestione del budget assegnato, con esperienza, attenzione alla performance e specifiche competenze tecnologiche adtech /martech”.

La durata dell’incarico è di 12 mesi con partenza da aprile.

Il comitato di selezione di Eolo è costituito da Marzia Farè, head of communication, Elisabetta Bariola, purchasing, Luca Piedimonte, digital & media manager, con la collaborazione del team di Paola Furlanetto per l’attività di auditing.

Attuale centro media di Eolo è Carat, mentre Dude è l’agenzia creativa.

Secondo quanto risulta a Brand News, sarebbero stato invitati i principali network, tra cui Publicis Groupe e Wpp, che partecipa con Mediaclub e Mindshare. Omg avrebbe invece declinato.

Eolo avvia la gara per affidare le attività media per il 2021
Marzia Farè, head of communication di Eolo

L’agenzia che si aggiudicherà la gara – spiega una nota – lavorerà in ottica win-win in stretta collaborazione con la in-house agency di Eolo, uno dei primi progetti di in-housing media in Italia, che attraverso un team di 10 persone si occupa delle attività media on line e delle attività digital e social dell’azienda (vedi notizia).

L’investimento pubblicitario annuo di Eolo supera i 10 milioni di euro.

Eolo apre gara media per affidare il budget 2021 da oltre 10 milioni di euro ultima modifica: 2021-02-09T16:44:08+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment