Publitalia convegno maggio 2022 long
 

Parte la campagna ‘Live Italian’ per il rilancio del turismo in Italia. Firmano Accenture Song e Paolo Iabichino

La campagna di Enit e del Ministero del Turismo verrà pianificata nei paesi delle aree Dach, Benelux, Francia, Uk, Usa, Nordics per promuovere il turismo in Italia

Roberto Bolle che danza nell’impressionante scenario del Colosseo, Bebe Vio in vacanza all’Isola d’Elba, Renzo Rosso in taxi, ma sul Canal Grande a Venezia, Stefano Boeri davanti al suo Bosco Verticale.

Sono solo alcuni degli ambassador coinvolti nella campagna internazionale ‘Live Italian’, presentata dal Ministero del Turismo e Enit in vista della stagione turistica 2022, sviluppata in collaborazione con le Regioni, con Eurovision e Giro d’Italia e il supporto del Coni.

Una sorta di ‘dream team’ destinato ad allargarsi, composto anche da Federica Pellegrini, Massimo Bottura e Marco Balich, i cui compensi e i diritti d’immagine saranno devoluti a giovani imprese e a startup del turismo e della cultura.

La campagna sarà pianificata in Germania, Austria, Svizzera, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Francia, Uk, Usa più Svezia, Finlandia, Norvegia e Danimarca. Oltre ai touchpoint digitali, sono stati scelti mezzi capaci di generare un effetto moltiplicatore come testate di pregio, affissioni in capitali europee e aeroporti internazionali.

Strategia e concept sono a cura di Accenture Song mentre Paolo Iabichino, regista della campagna in qualità di creative advisor di Enit, ha gestito la produzione insieme a Luz About Stories. Il progetto è stato reso possibile dal lavoro coordinato internamente ad Enit da Maria Elena Rossi, Direttore Marketing e Promozione.

«Come Accenture Song abbiamo partecipato alla definizione del concetto strategico ‘Live Italian’ – spiega Max Cremonini, head of creative business di Accenture Song -. L’Italia è una delle principali destinazioni di interesse turistico a livello mondiale, ma spesso questo interesse è rivolto a mete molto stereotipate e ne mette in ombra altre lasciate alla fruizione di un pubblico prevalentemente locale. Da qui l’idea di posizionare l’esperienza digitale diretta ai potenziali visitatori con l’invito a sperimentare l’Italia come fanno italiani e di giocare con i tipici stereotipi in chiave moderna, invitando a fare esperienze sempre più particolari e individuali».

«E’ complicato comunicare questo paese, specie quando decidi di alzare l’asticella come stiamo facendo con questa campagna. Il concept ‘Live Italian’ creato da Accenture Song non meritava una campagna convenzionale – ha spiegato Paolo Iabichino -. E’ un’idea di grande respiro, che doveva essere magnificata dal punto di vista creativo e che godrà un enorme boost grazie alla partecipazione delle migliori eccellenze di questo paese».

In qualità di creative advisor Iabichino ha coordinato le parti in causa, identificato le eccellenze del paese coinvolte grazie a “un incrocio di agende, passaparola e all’intercessione del Coni”, chiamato Luz per la produzione.

Gli scatti fotografici sono stati realizzati da Julian Hargreaves (Federica Pellegrini, Massimo Bottura, Stefano Boeri, Renzo Rosso) e da Luciano Romano (che ha firmato gli scatti di Roma e Agrigento con Roberto Bolle). Quello di Bebe Vio viene direttamente dal suo feed social, scattato dagli amici, mentre quello di Marco Balich in Piazza del Plebiscito a Napoli è opera di suo figlio.

«Accanto a questa prima wave, stiamo reclutando nuovi ambasciatori e ambasciatrici per creare una squadra di eccellenze, le cui performance saranno magnificate da sfondi che raccontano l’Italia» aggiunge Iabichino.

La campagna vivrà anche sul palcoscenico internazionale di Eurovision con una serie di ‘cartoline’ che appariranno dietro ogni esibizione degli artisti. Le card realizzate insieme a RaiCom permetteranno a un pubblico di 180 milioni di persone di scoprire un’Italia inedita con l’invito a visitare il sito Italia.it.

Si tratta di un’operazione parallela a quella realizzata con il Giro d’Italia e il Giro-E, in partnership con RCS, che toccherà 758 milioni di telespettatori nel mondo e 10 milioni di italiani con 24mila ore di trasmissioni.

Tra le iniziative in campo anche 25 guide digitali, raccontante da un videomaker e un giornalista coordinati dall’Enit, dedicate alle ciclovie più significative che troveranno spazio sul portale italia.it, itinerari arricchiti da videoricette web locali per amplificare le tradizioni e le specifiche identità territoriali: ogni giorno un menù italiano per esaltare le eccellenze culturali ed enogastronomiche con le biodiversità di ogni regione.

Con il Giro Express, poi, uno storyteller belga realizzerà 18 tappe di approfondimento entrando nel tessuto connettivo del lifestyle e delle produzioni locali da condividere sui social. E ancora talk di approfondimento per vedere e testare i prodotti che rendono le due ruote, a trazione elettrica ma non solo, uno dei pilastri della mobilità di oggi e domani.

Scopri l’Italia che non sapevi. Non ultimo, le regioni italiane e il Ministero del Turismo hanno appena varato la campagna “Scopri l’Italia che non sapevi” che invita a scoprire borghi e i paesaggi italiani, il turismo lento (cammini, enogastronomia, arte e beni culturali) e il turismo attivo (bike, nautica, nordic walking e attività outdoor per l’estate e l’inverno). L’agenzia dietro la campagna è Dilemma con strategia media di The Gate Communication.

La pianificazione coinvolge mezzi tra web, stampa e radio con la produzione di diversi materiali, alcuni più generici e altri più specifici, capaci di coinvolgere le realtà territoriali di tutta l’Italia e la loro offerta turistica. In aggiunta a questo si attuerà anche una social strategy.

 

Parte la campagna ‘Live Italian’ per il rilancio del turismo in Italia. Firmano Accenture Song e Paolo Iabichino ultima modifica: 2022-05-10T11:31:26+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment