Momondo ‘The World Piece’, nella nuova campagna un tatuaggio opera d’arte unisce 61 sconosciuti

Divisioni, contrasti, polarizzazione sembrano predominare nella società attuale, e non solo in Italia. Si ispira a questa percezione, con l’intenzione di trasformarla, la nuova campagna di Momondo.

La piattaforma di viaggi online ha infatti offerto la possibilità di farsi tatuare da Mo Ganji, una celebrità nel settore: tra le migliaia di persone che si sono candidate, ne sono state selezionate 61 provenienti da realtà sociali e Paesi diversi, che hanno trasformato la propria pelle in una tela per raccontare la propria storia e farsi portavoce della mission di unire il mondo.

Ciascuno di loro ha ricevuto un tatuaggio unico e tutti si sono poi riuniti per condividere le proprie esperienze di vita, ritrovandosi fianco a fianco per creare The World Piece: un’opera d’arte unica e vivente. L’idea è dell’agenzia danese &Co, la regia del film, girato a Londra, di Joshua Neale. Qui è raccontato il making of nel dettaglio.

Per Christiansen, VP Marketing EMEA di momondo, spiega “Viaggiare è uno dei modi migliori per creare un senso di unione tra le persone. Vogliamo che The World Piece dia vita ad un dialogo globale, che ispiri le persone a viaggiare con una mente aperta e curiosa, per creare legami con gli altri e rendersi conto che abbiamo molte più cose in comune che ci uniscono di quante immaginiamo possano dividerci”.

Momondo ‘The World Piece’, nella nuova campagna un tatuaggio opera d’arte unisce 61 sconosciuti ultima modifica: 2019-06-13T11:02:51+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment