Eggers kamasutra
 

Airbnb ridisegna ricerca e servizi per clienti che hanno cambiato per sempre il modo di viaggiare

Airbnb ha presentato il più grande cambiamento della piattaforma da 10 anni a questa parte.

Si tratta di un lungo lavoro di redesign e categorizzazione dell’offerta, per rispondere ai bisogni di persone che con la pandemia hanno ripensato il loro modo di viaggiare.

App e sito aggiornati con le novità saranno disponibili da questa settimana in tutto il mondo, come spiega Brian Chesky, CEO e Co-Fondatore di Airbnb. “Le persone sono più flessibili su dove vivono e lavorano, quindi abbiamo progettato una nuova modalità di ricerca attraverso le Categorie Airbnb. Secondo, fanno viaggi più lunghi, quindi abbiamo creato i Soggiorni Collegati. Terzo, stiamo introducendo AirCover per gli ospiti, garantendo la sicurezza di prenotare in tranquillità, sapendo che Airbnb è al tuo fianco” ha detto.

Le Categorie Airbnb permettono di scoprire milioni di case speciali di cui non si conosceva l’esistenza. In questo modo viene scardinata la modalità di prenotazione per data e località per esplorare criteri che organizzano le case in base al design, alla posizione o alla vicinanza a un’attività.

Le 56 categorie con dentro più di 4 milioni di case, frutto di una selezione mista tra machine learning e curatela umana, danno anche modo di combattere l’overtourism promuovendo destinazioni diverse dalle mete più popolari, dato che gli Airbnb sono presenti in 100.000 località.

La funzione Soggiorni Collegati permette di dividere i viaggi più lunghi in due case con le opzioni che appaiono automaticamente nei risultati quando si cerca una destinazione specifica, complete di distanza e sequenza dei soggiorni. Appaiono anche all’interno di 14 categorie – tra cui Camping, Parchi Nazionali, Sci e Surf – per ispirare gli utenti a soggiornare in due destinazioni durante un viaggio più lungo.

Le incognite del covid e non solo hanno abituato le persone a viaggiare protette da un’assicurazione. Da qui la creazione di AirCover sempre inclusa e gratuita, che secondo Airbnb è il più grande miglioramento del servizio clienti degli ultimi 10 anni.

AirCover garantisce il cliente se l’host cancella la prenotazione nei 30 giorni precedenti il viaggio, se non si riesce a fare il check-in presso la casa e l’host non può risolvere il problema, se la casa non è conforme all’annuncio o ci sono guasti che non è possibile riparare in fretta, mentre se ci sono problemi di sicurezza l’ospite potrà mettersi in contatto con agenti specializzati nella sicurezza, disponibili 24 ore su 24 e in 16 lingue.

Airbnb ridisegna ricerca e servizi per clienti che hanno cambiato per sempre il modo di viaggiare ultima modifica: 2022-05-12T11:57:04+02:00 da Redazione

Related posts

Comment