Eggers kamasutra
 

Diritti tv Serie A: si va alle trattative private. De Siervo: “Dazn punta a sostituire Sky”

Diritti tv Serie A: annullato il bando di Mediapro

Offerte anche da Mediapro ed Eurosport

Per l’assegnazione dei diritti tv della Serie A per il triennio 2021-24 si andrà alle trattative private, previste per il 5 febbraio. Le nuove offerte verranno poi aperte nell’assemblea dell’8 febbraio.

“A quel punto – ha spiegato l’a.d di Lega Serie A Luigi De Siervo – si deciderà se assegnare i diritti o passare al livello 3 che è quello degli intermediari indipendenti. Stesso percorso, e quando anche si ritenesse di non dover procedere entreremo nella fase 4 in cui parleremo della produzione e distribuzione del canale tematico con i soggetti che hanno partecipato”.

Diritti tv Serie A: si va alle trattative private. De Siervo: “Dazn punta a sostituire Sky”

Da quanto è trapelato l’offerta più alta finora giunta – comunque al di sotto della richiesta di 1,15 miliardi annui – è arrivata da Dazn, che ha superato dunque Sky. “Dazn è diventata piattaforma dominante in alcuni mercati – ha detto De Siervo -. Si propone di sostituire Sky come attore principale in Italia, anche Sky avrà la possibilità di competere e di superare l’offerta fatta da Dazn nelle trattative private”.

Le due piattaforme si sono anche candidate per l’eventuale canale della Lega.

Anche Mediapro ed Eurosport hanno presentato offerte mentre Amazon è la grande assente. “Sapevamo che Amazon aveva chiesto di avere un pacchetto sul modello della Premier League, che riguarda tre giornate e che avrebbe stravolto la nostra strategia. Abbiamo coscientemente ritenuto, nel confezionare i pacchetti, di non dover modificare l’approccio al mercato” ha detto l’a.d, che ha aggiunto inoltre che Amazon potrà comunque rientrare in partita.

Diritti tv Serie A: si va alle trattative private. De Siervo: “Dazn punta a sostituire Sky” ultima modifica: 2021-01-29T09:47:57+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment