La campagna della Casa di Carta diventa un gameshow con protagonisti i super fan

Per la quinta e ultima stagione di La Casa di Carta, Netflix ha lanciato in Francia una campagna che trasforma la storia dei ladri più famosi di Spagna in un gameshow e ha coinvolto i fan più accaniti.

L’obiettivo era non solo promuovere la serie cult, ma anche amplificarla su stampa e social e dimostrare l’impatto dello show sulla cultura pop e sui fan.

In collaborazione con l’agenzia inglese Amplify, Netflix ha selezionato i partecipanti tramite una call to action avviata a settembre che ha interessato 35mila persone. Ognuna doveva rispondere a delle domande sulla serie e in base alle risposte sono stati scelti 100 candidati, poi ulteriormente ridotti a 6 grazie a un casting rigoroso nel quale bisogna inviare dei video per dimostrare la propria creatività e la passione per La Casa di Carta.

A questo punto la campagna si è trasformata in contenuto di intrattenimento ispirato alla serie, una competizione articolata attraverso varie prove fisiche e mentali che è stata filmata e trasmessa domenica sui canale YouTube e Facebook di Netflix,nonché  promossa da una campagna TV, stampa e social.

Il vincitore apparirà nella campagna pubblicitaria pianificata a Parigi in esterna ed è stato ospite dell’evento La Casa De Papel: El Legado, sempre ideato e prodotto da Amplify, che si è svolto ieri sera a Madrid. Si tratta di un format in stile talk show che riunisce l’intero cast e i creatori della Casa di Carta per celebrarli prima della pubblicazione della serie online. L’evento è stato trasmesso in live streaming e tradotto in più lingue.

«La Casa di Carta è un fenomeno di cultura che ha influenzato fan, superstar e persino movimenti politici. Era dunque importante celebrare il mondo dello show in modo autentico, creando un’esperienza IRL filmata che invitasse il pubblico e i superfan della serie» ha detto  Alex Wilson, ecd di Amplify.

La campagna della Casa di Carta diventa un gameshow con protagonisti i super fan ultima modifica: 2021-11-30T11:42:28+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment