Nasce Reborn Ideas, il primo e-commerce omnicanale
 di prodotti 100% made in Italy realizzati mediante upcycling. Tra i fondatori Maurizio Mazzanti

Maurizio Mazzanti

La start up italiana è il primo aggregatore di prodotti ideati da designers e realizzati tramite upcycling, recycling e recupero creativo. Fra i soci fondatori della start up c’è Maurizio Mazzanti e questa è la prima attività imprenditoriale che lo vede protagonista dopo l’uscita da E3 a luglio 2017

‘Nothing is lost. Everything is reborn’ è il motto di Reborn Ideas, nuova start up tutta italiana che si occupa di aggregare e vendere prodotti ecochic, 100% made in Italy, ispirati all’upcycling, al recycling, o realizzati con nuovi materiali ecosostenibili grazie alla riscoperta della sapiente manualità artigianale italiana.

I settori principali dei prodotti made in Italy commercializzati  sono abbigliamento, accessoristica e complementi di arredo.

I canali di vendita saranno gestiti in modalità omnicanale con l’e-commerce al centro dell’ecosistema e canali tradizionali a contorno come presenza in punti vendita specializzati e in linea con la missione e presenza in market affini. I canali digitali di vendita sono il sito www.rebornideas.com e i social www.facebook.com/www.reborn.ideas e www.instagram.com/rebornideas attraverso le rinnovate funzioni di social commerce introdotte negli ultimi mesi.

Fra i soci fondatori della start up c’è Maurizio Mazzanti e questa è la prima attività imprenditoriale che lo vede protagonista dopo l’uscita da E3 a luglio 2017.

«Contribuire a diffondere e sviluppare una coscienza attenta ai temi della sostenibilità umana e ambientale è una sfida entusiasmante – dichiara Mazzanti, founder di Reborn Ideas – e nei primi mesi di incubazione della start up abbiamo iniziato a partecipare a momenti di incontro con altri attori del mondo eco-fashion. La sensazione è di vivere quello stato nascente tipico delle grandi evoluzioni, come in maniera similare mi è capitato di vivere 20 anni fa quando ho fondato E3, una delle prime e più longeve agenzie italiane nel marketing digitale».

Maurizio Mazzanti
Maurizio Mazzanti

Gli strumenti di marketing digitale che verranno utilizzati dalla start up sono finalizzati a intercettare i consumatori attenti alle tematiche di sostenibilità con l’obiettivo di massimizzare l’efficacia degli investimenti, nella fase di lancio verranno utilizzati Google Adwords, Facebook e Instagram Ads, content marketing e digital PR.

Per le  attività di comunicazione e ufficio stampa Reborn Ideas si è affidata ad Amapola – Talking Sustainability, società di consulenza specializzata in strategie e progetti di comunicazione per la sostenibilità.

I primi makers che hanno aderito al progetto della start up sono Big To Bag, Dreambike, Emroce, Fenz, La Mia Cicogna e Myo-Rebel e ognuno a modo suo ha interpretato il concetto di sostenibilità.

Dreambike, La Mia Cicogna e Myo-Rebel utilizzano materiali di “scarto” ideando rispettivamente cuscini da applicare al manubrio della bicicletta e offrire così un appoggio ai bambini seduti nel seggiolino anteriore, fiocchi nascita e copertine in cashmere e seta per culla e lettino, fasce in stile kimono.  Fenz invece crea occhiali, orologi ed altri accessori utilizzando materiali eco-friendly come legno, sughero, carta, pietra, ecc.  Emroce realizza costumi da bagno zero waste, realizzati con un tessuto high-tech, fatto da filo ECONYL ottenuto rigenerando reti da pesca ed altri rifiuti di nylon. Big To Bag recupera le maxi affissioni pubblicitarie in PVC per creare una gamma di borse.

Nasce Reborn Ideas, il primo e-commerce omnicanale
 di prodotti 100% made in Italy realizzati mediante upcycling. Tra i fondatori Maurizio Mazzanti ultima modifica: 2018-12-05T14:09:21+00:00 da editorbrand01

Related posts

Comment