Branded Content 2020
 

FCB rompe con Nivea, storico cliente: troppe tensioni e omofobia. Presto una gara creativa globale

Clamorosa rottura tra FCB (Interpublic) e Nivea, suo cliente da oltre 100 anni.

La ragione, come riporta AdAge, sarebbe una crescente tensione nei rapporti alla quale si aggiunge un atteggiamento omofobo: il cliente avrebbe detto chiaramente ai creativi all’agenzia ‘we don’t do gay at Nivea’, quando uno di loro è per l’appunto gay.

Le tensioni, pare, montavano sin dal 2017.

La rottura, come spiega il global ceo dell’agenzia Carter Murray, sarebbe avvenuta diversi mesi fa, dopodiché in aprile l’agenzia ha rassegnato le dimissioni a Beiersdorf riguardo l’incarico su Nivea, mentre restano nel portfolio altri brand dell’azienda tedesca come Eucerin e Hansaplast.

Alla scadenza dell’incarico a fine anno l’azienda aprirà una gara globale, alla quale FCB non parteciperà.

Nivea vale l’1% del fatturato globale di FCB, quota che Murray si augura di riuscire a coprire con new business nel 2020.

FCB rompe con Nivea, storico cliente: troppe tensioni e omofobia. Presto una gara creativa globale ultima modifica: 2019-06-28T10:47:03+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment