Bodyform racconta le #PainStories per rompere il silenzio sull’endometriosi

Dopo #WombStories, la campagna avviata nel luglio scorso per dare una rappresentazione veritiera della femminilità, il brand Bodyform (Libresse in altri mercati) di Essity lancia in Uk una campagna per supportare le diagnosi precoci di endometriosi e rompere il silenzio che circonda il dolore che molte donne devono affrontare.

Nel mondo 1 donna su 10 soffre di questa condizione, ma sono necessari oltre 7 anni per ottenere una diagnosi di malattia a causa della diffusa percezione che forti dolori durante il ciclo siano “normali”, sostiene Essity.

La campagna #PainStories, ideata da Abbot Mead Vickers BBDO, affronta questo “gender pain gap” aiutando le donne a raccontare le loro esperienze con un dizionario del dolore illustrato da diversi artisti con l’obiettivo di aiutare le donne a riconoscere e descrivere i dolori che provano per abbreviare i tempi di una corretta diagnosi. Il dizionario è stato creato anche grazie all’esperienza personale di Augustine Cerf, creativa dell’agenzia, AMV BBDO passata attraverso 10 specialisti prima di ottenere una diagnosi di endometriosi. La campagna è on air per tutto il mese di marzo online e sui social.

Bodyform racconta le #PainStories per rompere il silenzio sull’endometriosi ultima modifica: 2021-03-08T11:33:00+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment