Uniqlo e il Louvre insieme fino al 2024 per le collezioni UT e i sabato sera gratis al museo

La Nike di Samotracia, Amore e Psiche, la Gioconda, la Venere di Milo e tanti altri capolavori saranno protagonisti di una collezione di magliette e felpe Uniqlo.

In vendita online e nei negozi da giovedì 4 febbraio, la collezione è frutto di una partnership di ben quattro anni tra il brand giapponese Uniqlo e il Louvre, che permette di rielaborare graficamente le immagini opere d’arte in modo non banale e stereotipato.

Dei capi da uomo si è occupato l’art director Peter Saville, noto per le copertine degli album dei Joy Division e New Order, che per il suo lavoro si è ispirato al sistema con cui vengono catalogate le opere. Sostanzialmente sconosciuti dal pubblico, i numeri di inventario sono essenziali per i musei, non solo perché permettono l’identificazione di un oggetto nella collezione ma anche perché testimoniano la politica di acquisizione. “Sono stato ispirato nello scoprire che l’opera d’arte più famosa al mondo, la Monna Lisa, è conosciuta al Louvre semplicemente come Quadro n. 779: questo è il mio tema per la collezione Art & Logic”.

Per la collezione femminile ‘Blossoms of Diversity’ sono state scelte le opere che raffigurano donne che, mentre un tempo erano accessibili solo a poche persone, oggi sono parte della vita quotidiana. A queste prime uscite ne seguiranno tante altre fino al 2024.

Uniqlo sponsorizzerà inoltre le Free Saturday Night, l’apertura al sabato sera gratuita istituita nel 2019.

Non è il solo museo con cui il brand collabora: dal 2013 sono state siglate partnership con il Moma di New York, la Tate modern di Londra e il Macba di Barcellona.

Uniqlo e il Louvre insieme fino al 2024 per le collezioni UT e i sabato sera gratis al museo ultima modifica: 2021-02-01T11:03:57+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment