Publitalia convegno maggio 2022 long
 

Dior ed Apple scelgono video di lungo formato per trasmettere tradizioni, eccellenza e qualità

Dior celebra il Capodanno cinese con un film di 23 minuti. Dior la collezione Cruise con un documentario da un’ora

Come ormai da tradizione da qualche anno, Apple celebra il Capodanno cinese con un nuovo film. Il long form di quest’anno, ideato da TBWA\Media Arts Lab Shanghai e diretto Zhang Meng dura 23 minuti e racconta la storia di una piccola comunità della Cina rurale, passando dalle scene di Kung Fu alla fantascienza per finire con la commedia.

Come i precedenti, è girato utilizzando le stesse lenti dell’iPhone Pro ed è un film sul fare cinema e il seguire le proprie passioni. La storia segue la delusione di un giovane stunt, costretto ad abbandonare il set dopo essersi fatto male durante una scena particolarmente pericolosa e che sceglie di tornare a casa per celebrare il Capodanno con la famiglia. Al villaggio viene accolto come una star del cinema e convinto a ‘dirigere’ un film per rendere famoso quel luogo remoto e sconosciuto. Qui sotto il making of.

Lungo, anzi, lunghissimo formato anche per Dior che ha dato carta bianca alla regista Marianna Economou per raccontare l’ideazione e la realizzazione della collezione Dior Cruise 2022, presentata l’anno scorso e ora in vendita.

La stilista Maria Grazia Chiuri ha voluto ispirarsi alla Grecia Classica, alla sua bellezza eterna, aggiornandone la mitologia “a cavallo tra passato e presente”. Intitolato ‘The Greek Bar Jacket’, dal nome della giacca Bar, un classico della maison sin dal 1947, il documentario dura poco più di un’ora ed è disponibile sul canale YouTube del brand.

Dopo il lavoro di ideazione, con tanto di ricerche sui fregi del Partenone, sui miti e il folklore, il film documenta il savoir-faire dei tanti artigiani greci che hanno collaborato alla realizzazione della collezione: tra questi, il sarto Aristeidis Tzonevrakis, Kostas Mouhtaridis e Dimitra Kolotoura dell’azienda produttrice di seta Mouhtaridis Silkline con sede a Soufli, l’illustratrice Christiana Soulou che risiede sull’isola di Thasos, il modista Stephen Jones che ha studiato le collezioni etnografiche del museo Benaki di Atene per trarne ispirazione.

Dior ed Apple scelgono video di lungo formato per trasmettere tradizioni, eccellenza e qualità ultima modifica: 2022-01-24T10:44:19+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment