Onlineprinters novembre 2019
 

AW Lab si posiziona da retailer a media, voce delle nuove generazioni. Al via il progetto AW Lab Is Me Music Edition

L’iniziativa è parte di una strategia basata sui contenuti ideale per interessare i ragazzi della Gen Z

Prende il via giovedì la nuova iniziativa di marketing del retailer di streetwear e sneaker AW Lab, contest e campagna finalizzati a coinvolgere i fan sul tema della musica. AW Lab Is Me Music Edition dà infatti la possibilità di farsi notare nel mondo della musica producendo un singolo e un video clip e diventando il volto nella campagna 2019 del brand.

Il contest è aperto a tutti, sia a chi ha già esperienza nel mondo della musica sia a chi vuole semplicemente esibirsi con il proprio brano preferito, e conta sulla collaborazione del rapper Jack La Furia e del producer Big Fish. I giudici saranno Anastasio, fresco vincitore di X Factor, la trapper torinese Chadia Rodriguez ed Elena Farga, artista pop emergente reduce dalla finale di X Factor Spagna.

Elena Farga e Chadia Rodriguez

Sul sito www.aw-lab.com si potrà scaricare un beat prodotto da Big Fish per l’occasione, da utilizzare con un testo suggerito o con un testo originale, registrare un breve video e caricarlo sul minisito dedicato. Chi scrive musica potrà invece caricare un suo pezzo originale. Chi non vuole utilizzare il beat suggerito e non conta su un proprio singolo, potrà iscriversi semplicemente interpretando e registrando un breve video di una canzone a scelta.

Domenico Romano, Head of Marketing and Communication di AW Lab

DA RETAILER A MEDIA. «Obiettivo dell’operazione è posizionarci non più come retailer ma come media, con l’ambizione di diventare il più grande amplificatore della voce delle nuove generazioni – spiega Domenico Romano, Head of Marketing and Communication di AW Lab -. Abbiamo inaugurato questa strategia lo scorso anno con un contest dedicato al fashion, che è uno dei quattro ambiti di discussione insieme a musica, design e viaggi, d’interesse per i giovani della Generazione Z e Millennial. Il nostro target client principale sono i ragazzi tra i 16 e i 21 anni e rispetto agli altri retailer ci differenzia il fatto che siamo gli unici women oriented. Tutti i nostri canali parlano un linguaggio femminile e così anche il nuovo contest, che avrà due giudici donne».

Una focalizzazione al femminile che è centrale anche nella selezione dei testimonial, attraverso un’analisi della fan base, analisi semantica dei loro discorsi per controllare che siano in linea con i valori del brand e infine analisi dell’engagement rate: “Se tutti e tre i valori sono più alti della media, li selezioniamo come nostri ambassador e così è avvenuto anche per Anastasio, Chadia ed Elena».

I tre lanceranno giovedì il contest con una call to action, poi seguirà una seconda fase, tra un paio di settimane, che prevede casting in store a Milano, Roma, Napoli, Barcellona per permettere ai fan una partecipazione live mentre per la finale è previsto un grande evento pubblico. 

SELECTED BY. Chadia ed Elena sono anche testimonial della campagna Selected By, con scatti di Emanuele Ferrari, che mette in evidenzia una selezione curata dei prodotti dei partner: dalle adidas Falcon alle Puma Cali, dalle Nike M2K Tekno alle Vans Old Skool Platform.

LE AGENZIE di riferimento sono 100 Gradi di Milano per tutta la parte web e social, Piano B per la produzione degli eventi e dei contenuti digitali, e Carryover per la parte PR.

MEDIA PER LA GEN Z. «Questa è senz’altro la campagna principe del primo semestre – aggiunge Domenico Romano – e verrà diffusa sui nostri canali e con investimenti su Facebook, Instagram e YouTube, i mezzi più adatti per parlare con il nostro pubblico che ha bisogno di interagire, votare, sentirsi parte del progetto. Non che i ragazzi non guardino la tv, ma ormai ognuno la guarda con in mano lo smartphone, e allo stesso modo si usa quest’ultimo guardando la tv. L’ibridazione è una realtà. Così YouTube diventa la nuova TV, Facebook potrebbe diventarlo e Instagram lo è in parte con le storie. Il senso di quest’operazione è smarcarsi dalla separazione dei mezzi e da tempi di fruizione fuori controllo, creando contenuti che siano opportunità: che permettano di diventare il nuovo Anastasio e che mettano tutti i ragazzi nella situazione di volerci seguire».

AW Lab si posiziona da retailer a media, voce delle nuove generazioni. Al via il progetto AW Lab Is Me Music Edition ultima modifica: 2019-02-12T09:46:58+00:00 da editorbrand01

Related posts

Comment