J-Ax a cena con un fenicottero gonfiabile per la campagna del WWF firmata da Armando Testa

Si chiama #SaveFlamingo,l’ironica campagna virale per la tutela delle Oasi WWF

Che ci fa J-Ax a cena con un fenicottero gonfiabile? La risposta è #saveflamingo, l’ironica campagna virale ideata dall’agenzia Armando Testa per WWF Italia a tutela degli habitat dei fenicotteri rosa.

J-Ax a cena con un fenicottero gonfiabile per la campagna del WWF firmata da Armando Testa

È stato il protagonista dell’estate 2017,  padrone indiscusso delle lunghe giornate in spiaggia, dei party in piscina e delle foto sui social network con oltre 2 milioni di post pubblicati con l’hashtag #flamingo, diventato un simbolo di allegria e gioia.

Ma qual è la reale situazione dei fenicotteri in Italia? Il nostro paese ospita 20.000 coppie di fenicottero rosa ma, purtroppo, quasi il 50% dei loro habitat rischia di scomparire per sempre a causa dell’azione dell’uomo. Da sempre le Oasi del WWF rappresentano, per loro, un rifugio sicuro.

Gli habitat del fenicottero rosa, principalmente zone umide, sono ecosistemi delicatissimi che necessitano di tutela. Proprio con questo obiettivo WWF Italia e TDH – Testa Digital Hub (la unit d’innovazione del Gruppo Armando Testa) hanno realizzato uno spot che punta su ironia e viralità per sensibilizzare il grande pubblico sulla necessità di difendere la “casa” del fenicottero.

Lo spot è stato realizzato sotto la direzione creativa di Jacopo Morini, dal team composto da Fabiano Pagliara, Marco Abbro e Francesca Romaldo. La regia è di Jacopo Morini e la produzione a cura di Diaviva.


Testo e musica della colonna sonora Pink Flamingo sono di Jacopo Morini, Marco Abbro, Fabiano Pagliara.
Testimonial della campagna è J-Ax che invita a non abbandonare mai i fenicotteri, nemmeno a settembre.

Per sostenere l’iniziativa è attiva la pagina wwf.it/saveflamingo dove si può aiutare il WWF a difendere le proprie Oasi.

J-Ax a cena con un fenicottero gonfiabile per la campagna del WWF firmata da Armando Testa ultima modifica: 2017-09-20T18:46:30+02:00 da Redazione

Related posts

Comment