Epica Awards 2019 leaderboard
 

Upa con Civita inaugura sul canale YouTube la playlist “Arte, Cultura, Paesaggi d’Italia”

La playlist raccoglie le creatività pubblicitarie, dagli anni ’60 ad oggi, con al centro l’arte, la cultura, le città d’arte e i paesaggi peculiari – spesso riconosciuti dall’Unesco – del nostro Paese

UPA, l’associazione che rappresenta gli investitori pubblicitari in Italia, e l’Associazione Civita hanno inaugurato sul canale YouTube Upa Advertising Graffiti la playlist “Arte, Cultura, Paesaggi d’Italia” che raccoglie le creatività pubblicitarie, dagli anni ’60 ad oggi, con al centro l’arte, la cultura, le città d’arte e i paesaggi peculiari – spesso riconosciuti dall’Unesco – del nostro Paese. In poche settimane sono stati raccolti una ottantina di video ed il cantiere resta aperto.

La collaborazione fra l’Associazione Civita e UPA, nata nell’ambito delle attività del Comitato Marketing e Cultura di Civita, composto dai rappresentanti di alcune delle proprie imprese associate, è culminata con l’organizzazione del convegno “Arte, Italia e Pubblicità. Comunicare meglio, comunicando il bello”, che si è tenuto ieri a Roma.

L’incontro, moderato dal giornalista Daniele Chieffi, ha visto a confronto illustri esponenti del mondo dell’arte, della pubblicità e dell’imprenditoria italiana sul tema del rapporto fra arte, cultura, Made in Italy e comunicazione pubblicitaria, al fine di mettere in luce opportunità, criticità e potenzialità di un linguaggio comune.

Upa con Civita inaugura sul canale YouTube la playlist “Arte, Cultura, Paesaggi d’Italia”
Lorenzo Sassoli de Bianchi

“Oltre che con l’arte a me colpisce il rapporto della pubblicità con il territorio italiano – ha dichiarato Lorenzo Sassoli de Bianchi – il paesaggio italiano è simbolo di seduzione, di sensualità con qualche accento di divino, Stendhal diceva: non so se Dio esiste, ma in Italia Dio senz’altro insiste. Ed è ancora attuale la famosa definizione che Depero dava della pubblicità: una forma d’arte popolare che vive nelle strade mentre l’altra arte resta sepolta nei musei. Il mio personale auspicio è che questa collaborazione tra Civita e Upa possa stimolare tutti coloro che si occupano di pubblicità a cercare l’emozione attraverso la rappresentazione del paesaggio italiano, soprattutto quando si tratta di campagne che hanno diffusione internazionale”.

UPA aveva avviato nel 2013 un progetto di raccolta di tutti gli spot che hanno fatto la storia della pubblicità italiana da Carosello ai nostri giorni: UPA Advertising Graffiti. Oggi, con circa 3000 video, il canale conta oltre 2500 iscritti ed ha generato più di 2 milioni e mezzo di visualizzazioni.

Upa con Civita inaugura sul canale YouTube la playlist “Arte, Cultura, Paesaggi d’Italia” ultima modifica: 2019-12-05T08:16:42+01:00 da editorbrand01

Related posts

Comment