Marketer e agenzie devono attivarsi per una rappresentazione più diversa e inclusiva nella comunicazione dei brand

Nella nuova guida della World Federation of Advertisers non si tralascia “l’uso indiscriminato delle blacklist nel programmatic”

Gentile lettore,
questo articolo è in un'area riservata ai soli abbonati al quotidiano Brand News.

Se sei abbonato puoi accedere con la tua login e password, oppure puoi richiedere informazioni sull'abbonamento scrivendo ad admin@brand-news.it o telefonando allo 393 9367226

Marketer e agenzie devono attivarsi per una rappresentazione più diversa e inclusiva nella comunicazione dei brand ultima modifica: 2020-04-23T11:22:45+02:00 da editorbrand01

Related posts

Comment